Molfetta - giovedì 03 marzo 2016 Attualità

Appuntamento alle 10.30 nel piazzale antistante il "Don Tonino Bello"

Tagli agli ospedali, domani conferenza stampa dei sindaci di Molfetta e Corato

Decisa presa di posizione anche del tribunale dei Diritti del malato

Ospedale di Molfetta
Ospedale di Molfetta © n.c.
di La redazione

La questione ospedale è più calda che mai. La decisione della giunta regionale di ridimensionare il “Don Tonino Bello” ha creato attriti e polemiche. Domani alle 10.30 il sindaco di Molfetta, Paola Natalicchio, e quello di Corato, Massimo Mazzilli, terranno una conferenza stampa nell’area antistante l’ospedale, prima di spostarsi, alle 11.30, all’ospedale di Corato.

Sarà presumibilmente un momento infuocato, per quello che viene ritenuto “un duro colpo al diritto alla salute e alla cura” per tutto il nord barese.

Secondo il piano di riordino ospedaliero della Puglia approvato dalla giunta regionale lunedì, il “don Tonino Bello” passa da 101 posti letto a 76. Chiudono l’ambulatorio di pediatria e i reparti di cardiologia e urologia, perde 8 posti letto la chirurgia generale passando a 16 posti, mentre saranno 36 per la medicina generale, 24 per ortopedia e traumatologia. Resta il pronto soccorso traumatologico.

Anche l'Umberto I di Corato è stato classificato come "ospedale di base" e avrà 80 posti letto divisi in 32 di medicina generale, 24 di chirurgia generale e 24 di ortopedia e traumatologia, con la chiusura dei reparti di ostetricia e ginecologia, pediatria e cardiologia.

Il sindaco di Molfetta Paola Natalicchio aveva scritto una lunga lettera al presidente della Regione Puglia Michele Emiliano già l’8 gennaio esprimendo la sua preoccupazione per gli annunciati tagli dei reparti.

Erano arrivate da più parti rassicurazioni, anche rispetto alla richiesta di convocazione ufficiale dell’assemblea dei sindaci della Asl per l’analisi del piano, poi espresse a mezzo stampa anche dal presidente Emiliano. Dalla lettura delle tabelle, rese pubbliche solo successivamente agli incontri con i Sindaci e all’approvazione della stessa delibera, si apprende invece dei tagli.

Sulla questione si è fatto sentire anche il tribunale dei Diritti del malato.

Si tratta di scelte – afferma la coordinatrice Marta Pisani – quanto meno inspiegabili in quanto la chirurgia e l'ortopedia hanno bisogno del supporto della cardiologia essendo le une complementari dell'altra in fase pre e post operatoria. L'urologia, fiore all'occhiello del nostro ospedale, viene sacrificata in nome di chissà quali interessi.

Il tribunale per i Diritti del malato – Cittadinanzattiva, pur non entrando nelle scelte dettate dalla politica, non può sottrarsi alla sua vocazione che consiste nella difesa e tutela dei diritti dei cittadini e della loro salute.

Pertanto avvierà le iniziative che riterrà opportune poiché è impensabile che un bacino di utenza di oltre 100 mila abitanti (con Giovinazzo e Terlizzi) perda reparti così indispensabili.

Riteniamo che un piano di riordino non può non tener conto delle esigenze dei cittadini. Vi sono percorsi sanitari virtuosi che andrebbero presi in considerazione sia dal punto di vista organizzativo, sia dal punto di vista delle risorse umane.

Non dev'essere consentito che per accedere alle prestazioni sanitarie il cittadino debba caricarsi di oneri organizzativi e logistici insopportabili. Il cittadino chiede di trovare risposte di salute nella sanità pubblica con la reale presa in carico del paziente e chiede soprattutto di non essere vittima di disorganizzazioni diffuse
".

Lascia il tuo commento
La pubblicazione dei commenti deve rispettare alcune Regole di buon costume e rispetto nei confronti degli altri
Clicca qui per maggiori dettagli
Commenta
  • Violano la legge sulla stampa
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Sono scritti in chiave denigratoria
  • Contengono offese alle istituzioni o alla religione di qualunque fede
  • Incitano alla violenza e alla commissione di reati
  • Contengono messaggi di razzismo o di ogni apologia dell’inferiorità o superiorità di una razza, popolo o cultura rispetto ad altre
  • Contengono messaggi osceni o link a siti vietati ai minori
  • Includono materiale coperto da copyright e violano le leggi sul diritto d’autore
  • Contengono messaggi pubblicitari, promozionali, catene di S. Antonio e segnalazioni di indirizzi di siti web non inerenti agli argomenti trattati
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono.
{ "items": [{ "data_inizio": "2015/05/18", "data_fine": "2015/05/30", "immagine": "https://livenetwork.blob.core.windows.net/skinoverlay/Molfetta/cornice/img/erika-cornice.jpg", "immagine_mobile": "", "href_immagine": "http://www.erikacormio.it", "attivo":"si", "colore_sfondo":"#fff", "top":"170" }, { "data_inizio": "2016/03/01", "data_fine": "2016/03/16", "immagine": "https://livenetwork.blob.core.windows.net/skinoverlay/Corato/cornice/img/ist-skin.jpg", "immagine_mobile": "https://livenetwork.blob.core.windows.net/skinoverlay/Corato/cornice/img/ist-mobile.gif", "href_immagine": "https://www.facebook.com/ISTdiPerrucciAlessandro/?fref=ts", "attivo":"si", "colore_sfondo":"#fff", "top":"150" }] } { "items": [ { "data_inizio": "2016/02/09", "data_fine": "2016/02/24", "immagine": "https://livenetwork.blob.core.windows.net/skinoverlay/Bitonto/prenews/zero-prenews.jpg", "immagine_mobile": "https://livenetwork.blob.core.windows.net/skinoverlay/Bitonto/prenews/zero-mobile.jpg", "href_immagine": "https://www.facebook.com/ZeroPi%C3%B9-Terlizzi-770879663021012/?ref=ts&fref=ts", "attivo":"si" } ] }
Chiudi Non visualizzare di nuovo