martedì 30 novembre 2010 Cronaca

Tragica alba sulla Molfetta-Terlizzi, tre morti e due feriti. Le immagini

Le vittime sono tre lavoratori stagionali albanesi - i fratelli Luan e Hidayet Talay e di Fatlum Nutaj, tutti residenti a Terlizzi - che si stavano recando nelle campagne per la raccolta delle olive

Segnala questa notizia ai tuoi amici con una email
A:
Da:
Messaggio:
- © MolfettaLive.it

E' pesantissimo il bilancio di un incidente stradale avvenuto questa mattina intorno alle ore 6.30 sulla strada provinciale che collega Molfetta a Terlizzi.

Tre i morti e due i feriti
a seguito di uno scontro fra un Fiat Ducato, un furgone Iveco Daily un motocarro.

Le vittime sono tre lavoratori stagionali albanesi - i fratelli Luan e Hidayet Talay e di Fatlum Nutaj, tutti residenti a Terlizzi - che si stavano recando nelle campagne per la raccolta delle olive.

Due di loro sono morti sul colpo, mentre il terzo è deceduto nell'ospedale di Molfetta dove era stato ricoverato in gravissime condizioni.

Secondo alcuni amici accorsi sul posto, le tre vittime, originarie di Scutari, ieri sarebbero dovute tornare in Albania, ma alla fine hanno rimandato la partenza per compiere un'altra giornata di lavoro.

Le altre due persone coinvolte nell'incidente sono rimaste ferite lievemente e sono state trasportate all'ospedale di Terlizzi.

«Erano tutti bravi ragazzi», dicono gli amici. Uno di loro lascia moglie e tre figli.

All'origine dell'incidente forse un'azzardata manovra di sorpasso, ma la dinamica è ancora tutta da ricostruire. Ad avere la peggio è stato il piccolo motocarro agricolo, la cui cabina è andata completamente distrutta nell'impatto.

Il traffico sulla provinciale è rimasto bloccato su entrambi i sensi di marcia e deviato dalla polizia municipale nelle stradine interne.

Le operazioni sul posto da parte di polizia stradale, carabinieri, finanza, vigili del fuoco e personale del 118 si sono concluse dopo le 13.

Commenta la notizia

Non verranno convalidati i commenti che:

  • Violano la legge sulla stampa
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Sono scritti in chiave denigratoria
  • Contengono offese alle istituzioni o alla religione di qualunque fede
  • Incitano alla violenza e alla commissione di reati
  • Contengono messaggi di razzismo o di ogni apologia dell’inferiorità o superiorità di una razza, popolo o cultura rispetto ad altre
  • Contengono messaggi osceni o link a siti vietati ai minori
  • Includono materiale coperto da copyright e violano le leggi sul diritto d’autore
  • Contengono messaggi pubblicitari, promozionali, catene di S. Antonio e segnalazioni di indirizzi di siti web non inerenti agli argomenti trattati
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono.
{ "items": [{ "data_inizio": "2013/12/01", "data_fine": "2013/12/01", "immagine": "http://livenetwork.blob.core.windows.net/skinoverlay/Corato/cornice/quinto-cornice.jpg", "href_immagine": "https://www.facebook.com/photo.php?v=10200778094078546&set=vb.638337366217227&type=2&theater", "attivo":"si", "colore_sfondo":"#0A1622", "top":"180" }] }