Sanità, il Pdl ancora contro Vendola

Il coordinatore molfettese Pasquale Mancini: «La politica della sinistra non ha funzionato»

Politica
Molfetta martedì 26 ottobre 2010
di Maurizio Altomare
© n.c.
Il Pdl molfettese si scaglia ancora contro il presidente della Regione Puglia, Nichi Vendola, attaccando la sua gestione della sanità regionale.

«La politica della sinistra - scrive il coordinatore Pasquale Mancini - non ha funzionato e ha portato la sanità pugliese allo sfascio e a dover sostenere il piano di rientro necessariamente imposto dal Governo nazionale.

Il ministro Tremonti ha indicato nel controllo della spesa e nella razionalizzazione dei servizi la strada per non ingigantire ulteriormente la già immensa voragine di debito della sanità pugliese.

Vendola e i suoi assessori, infatti, non solo hanno ignorato in tutti questi anni (non se ne erano accorti..!) quanti depredavano le casse della sanità e le tasche dei cittadini, ma hanno tentato la sorte improvvisando piani assurdi e irrazionali: libri dei sogni conditi di poesia, nati con l’intenzione di accontentare tutti senza scontentare nessuno, tanto... non sarebbe mai stati realizzati.

Ancora oggi il governatore continua a recitare la parte della vittima, ma usando la sanità come ammortizzatore sociale per le categorie e le comunita' a lui più care, ne ha di fatto affondato qualunque prospettiva di sviluppo, lasciando cittadini in difficoltà privi dei servizi più elementari». 

«E la nostra - continua Mancini - non è una posizione preconcetta: avevamo protestato violentemente anche contro il Piano Fitto, ma quel che ha fatto Vendola va oltre ogni immaginazione e la faccia tosta con cui il governatore comunista continua a predicare amore e rispetto per le categorie più deboli lascia senza parole…

Il blocco che la sinistra pugliese lamenta oggi e' diretta conseguenza del suo fallimento: avevamo già detto che con le poesie non si mangia… oggi dobbiamo purtroppo aggiungere che, con le poesie, non ci si cura nemmeno».
Lascia il tuo commento
commenti
Le più commentate
Le più lette