Le prime reazioni dell'ambiente politico

Scoppia il caso Inps, "tagli" alla sede di Molfetta?

L'indiscrezione arriva da ambienti assai vicini ai lavoratori.

Attualità
Molfetta giovedì 16 febbraio 2017
di La Redazione
La sede molfettese dell'Inps © n.c.

La notizia balza agli onori della cronaca questa mattina e rischia di suscitare non poche polemiche. Secondo indiscrezioni, ci sarà una netta riduzione (pare del 50%) delle attività dell’Inps di Molfetta.

La decisione rientrerebbe nell’opera di razionalizzazione dei costi dell'ente.

In particolare il “taglio” riguarderebbe l’archivio della sede molfettese dell’Inps. Sede, ricordiamo, che non riguarda da vicino solo i molfettesi, ma anche gli abitanti dei paesi limitrofi. Ci riferiamo a Giovinazzo, Terlizzi e Ruvo.

L'indiscrezione inizia a suscitare scalpore e reazioni anche a livello politico.

“È una notizia – afferma per  esempio Nicola Piergiovanni, ex presidente del Consiglio comunale – che mi rammarica non poco, e che si pone sulla scia di altre gravi penalizzazioni per la nostra città. Mi riferisco all’Acquedotto pugliese. La città ha bisogno di una scossa, anche perché la riduzione di un servizio come quello dell’Inps va a danneggiare non poco Molfetta. L’assenza di un’amministrazione, in questo senso, è molto penalizzante”.

Lascia il tuo commento
I commenti degli utenti
  • maria pisani ha scritto il 17 febbraio 2017 alle 08:06 :

    certe persone le devono mandare via perche sono incompetenti e se gli chiedi qualcosa si mettono pure ad urlare mettiamo gente competente e non chi ruba solo stipendi Rispondi a maria pisani

Le più commentate
Le più lette