Emergenza rifiuti

Il comitato di quartiere Madonna della Rosa: "Qui autentiche discariche di rifiuti speciali"

La denuncia del presiedente del comitato di quartiere, Damiano Favuzzi

Attualità
Molfetta domenica 26 febbraio 2017
di La Redazione
La
La "discarica denunciata dal comitato di quartiere Madonna della Rosa © n.c.

 “Una vera e propria emergenza rifiuti speciali e non che ormai è al limite della sopportazione”. È la denuncia del comitato di quartiere Madonna della Rosa, in riferimento alla situazione della nuova zona di espansione. Nel mirino ci sono “vere e proprie discariche di rifiuti speciali tra cui anche eternit, a due passi dalle nostre case, più volte denunciato ma nulla è stato fatto”.

“Ogni giorno – prosegue la nota – aumenta sempre più una enorme discarica a ridosso della lama Martina e questa se nella peggiore delle ipotesi dovesse ostruirsi non sappiamo cosa potrebbe accadere. In questo caso nessuno potrà dire non eravamo a conoscenza. Noi quello che possiamo fare è continuare a denunciare affinché si possano prendere dei provvedimenti e permettere ai nostri figli di vivere in un ambiente migliore e sano”.

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • michele annese ha scritto il 27 febbraio 2017 alle 15:37 :

    avvocato, ma che facciamo? denunciamo tutta Molfetta, per il gran caos che avete combinato dietro alla raccolta porta a porta?? Rispondi a michele annese

    Bepi maralfa ha scritto il 28 febbraio 2017 alle 22:26 :

    Vedi Michele . Tutti ormai sanno che io faccio spesso autocritica . Non ho alcuna difficoltà ad ammettere che la raccolta differenziata con il metodo del " porta a porta " possa essere e vada migliorata . Nego, tuttavia , che sia un caos. Ad esempio, in zona levante funziona bene . Come pure in altri comuni limitrofi. Tutti i comuni o quasi, infatti, la praticano .,Secondo il tuo parere come può essere migliorata ? Ci tengo a saperlo ciao Rispondi a Bepi maralfa

  • Bepi Maralfa ha scritto il 26 febbraio 2017 alle 16:24 :

    Ė un reato ambientale. Se viene perpetrato sistematicamente, e se nessuna istituzione fa nulla va denunciato il fatto alla Procura della Repubblica ponendo in evidenza le gravissime responsabilità omissive delle istituzioni . Rispondi a Bepi Maralfa

Le più commentate
Le più lette