L'evento

Il cardinale Amato a Molfetta per Don Ambrogio Grittani e Don Tonino

Sabato 17 e domenica 18 marzo

Attualità
Molfetta mercoledì 14 marzo 2018
di La Redazione
Don Grittani, il cardinale Amato e don Tonino
Don Grittani, il cardinale Amato e don Tonino © n.c.

Il 26 gennaio Papa Francesco ha ricevuto in udienza il cardinale Angelo Amato, prefetto della Congregazione delle Cause dei Santi.

Durante l'udienza, il Papà ha autorizzato la medesima Congregazione a promulgare i fecreti riguardanti alcuni Venerabili, Beati e Santi. Tra questi, il decreto riguardante don Ambrogio Grittani: "Le virtù eroiche del Servo di Dio Ambrosio Grittani, Sacerdote diocesano e Fondatore delle Oblate di San Benedetto Giuseppe Labre; nato a Ceglie del Campo (Italia) l'11 ottobre 1907 e morto il 30 aprile 1951 a Molfetta (Italia)."

Ha inizio così la venerazione pubblica da parte nei confronti del "prete degli accattoni", che in soli 44 anni di età «ha fatto proprio in fretta a intraprendere la strada della santità» come scrive il Vescovo Mons. Domenico Cornacchia sul numero speciale di Luce e Vita in uscita domenica 18 marzo.

Sarà proprio Angelo Amato, di origini molfettesi, a leggere ufficialmente il Decreto Pontificio durante la concelebrazione eucaristica nella Cattedrale di Molfetta, domenica 18 marzo, alle ore 11.30, programmata per ricordare l'83° anniversario della nascita del Servo di Dio don Tonino Bello (18 marzo 1935-2018).

Come è ampiamente noto Papa Francesco sarà in visita pastorale ad Alessano e a Molfetta il prossimo 20 aprile, nel 25° della morte di don Tonino, il vescovo degli ultimi, proprio colui che, nel 1989, avviò la Causa di Canonizzazione di don Ambrogio.

«Il cammino di preparazione è stato davvero un "tempo di grazia" per l'intera Famiglia di Don Ambrogio Grittani, Sacerdoti, Oblate e laici - scrive Suor Anna Colucci, Madre Generale -. Ci siamo anzitutto impegnati a studiare e pregare i testi di Don Ambrogio, sperimentando che più si approfondiscono il suo pensiero e la sua esperienza più si scoprono insospettate ricchezze, e più si è toccati dal suo slancio di carità».

Quella carità che anima, nel silenzio operoso, le numerose opere ispirate dal carisma di don Grittani a Molfetta, a Terlizzi, a Maruggio, ad Acquarica del Capo, fino all'Albania e recentemente in Nigeria.

La Santa Messa del 18 marzo sarà trasmessa, dalle 11,30, in diretta TV sui canali 18 e 518 di Tele Dehon, mentre nella sera di sabato 17 marzo, alle ore 19 presso l'Auditorium Regina Pacis di Molfetta, il Card. Amato, dopo aver benedetto, alle ore 17,00, l'anfiteatro dedicato a Mons. Bello presso la zona artigianale di Molfetta, realizzato dall'Associazione degli Imprenditori, alla presenza dei Famigliari di don Tonino, terrà una conferenza su "La Santità nella Chiesa", con riferimento a don Ambrogio Grittani e don Tonino Bello, trasmessa in diretta streaming su www.diocesimolfetta.it.

Il numero speciale di _Luce e Vita_, 12 pagine con documenti, testimonianze e apparato fotografico, sarà distribuito a conclusione della Messa e disponibile nelle parrocchie, in redazione e presso l'Opera "Don Grittani" di Molfetta.

Lascia il tuo commento
commenti