La nuova iniziativa

Nasce anche a Molfetta “Condivisione Italia”

In questo nuovo progetto culturale nazionale c’è anche Mauro Binetti

Attualità
Molfetta mercoledì 11 luglio 2018
di La Redazione
Mauro Binetti, neo dirigente di Forza Italia Giovani
Mauro Binetti, neo dirigente di Forza Italia Giovani © n.c.

Domenica 15 luglio alle ore 18:00, presso i Giardini di Castel Sant’Angelo a Roma, sarà presentato Condivisione Italia

In questo nuovo progetto culturale nazionale c’è anche un po’ di Molfetta; Mauro Binetti, classe ’93, laureato in storia e filosofia, interverrà durante la presentazione, assieme all’ideatore, Paolo Giacovelli e ad alcuni docenti universitari, dando il suo contributo alla realizzazione di questo grande progetto.

Domenica 15 luglio alle ore 18:00, presso i Giardini di Castel Sant’Angelo a Roma, sarà presentato Condivisione Italia.

Sarà l’occasione per conoscere questo nuovo progetto culturale ideato da Paolo Giacovelli, imprenditore ed editore, fondato sullamission di far crescere il paese Italia scambiandosi idee, contenuti , informazioni e buone pratiche, liberamente, senza nessuna restrizione. In altre parole, quello che intende portare avanti Condivisione Italia si bassa su tre pilastri fondamentali:

1. Perdersi cura del proprio paese tramite iniziative, incontri atti a creare una community capace di impegnarsi in prima persona sul territorio di riferimento. Questo grazie all’avvio di buone pratiche per lo sviluppo e la crescista di breve e lungo periodo.

2. Investire sul proprio territorio incentivando l’attività solidaristica e imprenditoriale

3. Avviare un nuova narrazione, un modo nuovo per permettere la diffusione immediata della buona pratica attuata.

Condividere per fare, per crescere, per essere un modello facilmente esportabile, per migliorare altre realtà sparse per l’Italia aggregando nuove braccia.

Condivisione Italia crede nelle opportunità che la tecnologia digitale i nuovi canali social offrono in termini di diffusione e fruizione delle informazioni. Intendiamo dare vita ad una community il più possibile ampia e coinvolgente.

Nel corso della serata sarà acceso metaforicamente il primo faro culturale, la prima community in Italia, che si occuperà a Roma di diffondere le buone pratiche e per migliorare le esigenze di altri “porti” sparsi per il nostro Paese. La condivisone con altre realtà ha l’obbiettivo di diffondere a macchia d’olio le pratiche di sviluppo le idee e la solidarietà in tutta la community.

Lascia il tuo commento
commenti