L'iniziativa è stata fortemente voluta dagli assessori Mancini e Balducci

Uno scivolo per l'accesso al mare dei diversamente abili

A cala S. Andrea, ma l'idea è di proporlo anche in altre zone della costa

Attualità
Molfetta giovedì 09 agosto 2018
di La Redazione
Scivolo per l'accesso al mare dei diversamente abili
Scivolo per l'accesso al mare dei diversamente abili © molfettalive.it

Si tratta di scivoli che consentiranno ai diversamente abili carrozzati di accedere al mare. Poco impattanti sull’ambiente, funzioneranno assieme a speciali poltrone (chiamate “sedie job”) utilizzabili grazie anche al sostegno di associazioni di volontariato attive sul territorio.

È l’azione messa in atto dall’amministrazione comunale in via sperimentale in cala S. Andrea, ovvero alle spalle del Duomo. Sarà, questo, il primo step di un percorso che nelle intenzioni del Comune, col tempo porterà alla realizzazione di scivoli anche sul lungomare, nei pressi dell’Inps, e nei pressi della prima cala. Non nell’immediato, ma il progetto prevede che il servizio sia proposto anche altrove.

L’iniziativa è stata fortemente voluta dall’assessore al Mare Pasquale Mancini e dall’assessore alla Socialità Ottavio Balducci. “Avremmo voluto – spiega Mancini – approntare tutto prima, ma l’arrivo del Papa a Molfetta e l’impegno profuso per l’evento ci ha spinto a ritardare un po’ l’iniziativa. Pensiamo possa essere uno straordinario esempio di progresso e di fruibilità della nostra costa (che sarà attrezzata per una balneazione piu comoda sin dalla primavera). Per la città oltre che un’occasione di abbattimento delle barriere”.

“Mi piace sottolineare – afferma Balducci – la collaborazione di alcune associazioni di volontariato e il bassissimo impatto ambientale degli scivoli. L’accesso al mare sarà semplicissimo e vogliamo che diventi presto una bella abitudine sul maggior numero possibile di spiagge della città. Per ora è un esperimento, ma speriamo che presto diventi una realtà diffusa”.

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • DOMENICO SURIANO ha scritto il 10 agosto 2018 alle 10:41 :

    Forse nella Caletta S. Andrea, la balneazione è vietata oltre che dal Codice della Navigazione, anche da una ordinanza della Capitaneria di Porto di Molfetta. Rispondi a DOMENICO SURIANO