L'indagine

Da domani senso unico in corso Dante, ma i commercianti si dividono

"Vediamo", è il commento prudente di alcuni. Ma molti temono i rischi per il traffico. Altri vorrebbero corso Dante interamente pedonabile

Cronaca
Molfetta venerdì 15 settembre 2017
di La Redazione
Corso Dante
Corso Dante © molfettalive.it

Domani parte la sperimentazione del senso unico in corso Dante. I veicoli potranno circolare solo in direzione Bisceglie, mentre il verso opposto non sarà più percorribile. Corso Dante, insomma, non sarà più accessibile per chi volesse andare in direzione villa comunale.

Ma cosa ne pensano i commercianti della via? Abbiamo effettuato un sondaggio questa mattina per comprendere il punto di vista di alcuni di loro, in attesa che da domani la novità entri in vigore.

“Vediamo come andranno le cose – afferma Antonio Francese, di Cin Cin Bar, ricordando il precedente di alcuni anni fa – anche se personalmente qualche perplessità mi resta. È una sperimentazione che poteva essere effettuata in estate, farla in questo periodo la rende più complicata. E poi mi chiedo cosa accadrà per chi non riuscirà a trovare parcheggio al primo impatto. Sappiamo tutti quanto sia difficile parcheggiare in questa zona, ora non sarà più possibile invertire la marcia e questo indubbiamente rallenterà le operazioni di ricerca del parcheggio”.

In sostanza sarebbe opportuno affiancare a un provvedimento di questo tipo un vero e proprio piano dei parcheggi. Altrimenti il rischio di congestionamento del traffico diverrebbe piuttosto alto.

Per certi versi più drastico, seppur positivo, è il giudizio di Aldo Minervini e di alcuni clienti del Blues. “Fosse per noi – dicono praticamente all’unisono – chiuderemmo completamente la strada al traffico, ma in modo chiaro per i cittadini, senza possibilità, come è accaduto nel recente passato, di equivoci e con una comunicazione dettagliata. Molfetta a volte non capisce che deve sprovincializzarsi. In città mancano zone esclusivamente riservate al passeggio. Corso Dante deve diventare il salotto della città. Il senso unico, almeno quello, proprio per questo è valutabile positivamente”.

Prudente è il commento di Roberto Maggialetti, di Palato, che preferisce aspettare prima di emettere giudizi che al momento sarebbero prematuri, e di Roberto Lusito, fotografo che si dice curioso di capire quali effetti possa avere la decisione per le attività commerciali.

“Vediamo – conclude Salvatore Verdesca di “Mattia’s Cafè” – ma una cosa si può dire: meglio il senso unico che non il blocco totale della circolazione”.

Lascia il tuo commento
commenti
Le più commentate
Le più lette