​Il passaggio fra diversi gradi di scuola rappresenta per ogni alunno un momento molto delicato e importante della sua crescita

Al via il progetto continuità della “Don Cosmo Azzollini-Giaquinto”

Le attività sono articolate in laboratori che si svolgono negli ambienti del plesso “Don Cosmo Azzollini”, dalle 9.30 alle 12, nei giorni 14 e 21 ottobre, 4-11-18-25 novembre e 2 dicembre

Cultura
Molfetta martedì 14 novembre 2017
di La Redazione
Al via il progetto continuità della “Don Cosmo Azzollini-Giaquinto”
Al via il progetto continuità della “Don Cosmo Azzollini-Giaquinto” © n.c.

Il passaggio fra diversi gradi di scuola rappresenta per ogni alunno un momento molto delicato e importante della sua crescita.

Per questo motivo, anche nell’istituto comprensivo “Don Cosmo Azzollini-Giaquinto” si sono organizzati percorsi di continuità didattica allo scopo di favorire nella maniera più naturale e accogliente tale cambiamento.

In particolare, le scuole dell’infanzia, la scuola paritaria “Hakuna Matata” e le classi quinte del plesso “Don Cosmo Azzollini” sono impegnate in un progetto-continuità innovativo in quanto incentrato su una nuova competenza: il coding (o programmazione informatica) che, a sua volta, favorisce lo sviluppo del pensiero computazionale, cioè la capacità di risolvere problemi più o meno complessi.

Attraverso la storia dell’ape Pinae con il supporto di un simpatico robot a forma di ape (Bee-Bot), i bambini vengono guidati in questa nuova dimensione di apprendimento.

In questo contesto ogni alunno cinquenne è affiancato da un tutor (alunno di quinta) che si prende cura del piccolo e collabora nella fase operativa. Il tutto avviene con la supervisione delle insegnanti dei plessi coinvolti nel progetto.

Le attività sono articolate in laboratori che si svolgono negli ambienti del plesso “Don Cosmo Azzollini”, dalle 9.30 alle 12, nei giorni 14 e 21 ottobre, 4-11-18-25 novembre e 2 dicembre.

Il momento conclusivo del progetto coinciderà con l’open day, il giorno 13 dicembre, quando i genitori dei piccoli potranno visitare la scuola per conoscerne gli ambienti e incontrare il dirigente scolastico e le insegnanti che, dal prossimo anno scolastico, si prenderanno cura dei loro bambini per guidarli e accompagnarli in una nuova fase della loro crescita.

Lascia il tuo commento
commenti
Le più commentate
Le più lette