Continua il grande successo del club

Polisportiva Libertas Molfetta protagonista al Gran Premio Giovanissimi di Lotta Stile Libero

Medaglia d'oro per Giuliano Spaccavento e secondo posto assoluto nella classifica a squadre

Altri Sport
Molfetta mercoledì 15 novembre 2017
di La Redazione
La Polisportiva Libertas Molfetta
La Polisportiva Libertas Molfetta © n.c.

Si è svolto sabato scorso 14 novembre, ad Ostia presso il PalaFijlkam, il Gran Premio Giovanissimi di Lotta Stile Libero, manifestazione riservata ad atleti dai 10 ai 15 anni, a cui hanno partecipato oltre trecento atleti in rappresentanza di una cinquantina di società ditutta Italia.

La Polisportiva Libertas Molfetta ha partecipato con 17 giovanissimi atleti, vincendo 6 medaglie e piazzandosi anche in questo torneo al secondo posto nella classifica generale della competizione, bissando lo stesso risultato della gara di maggio scorso. Questa volta la società molfettese è stata sopravanzata dal gruppo sportivo delle Fiamme Oro che ha portato in gara circa venticinque atleti provenienti dalle diverse sezioni nazionali (Termini Imerese, Roma, Caserta), ma ha messo comunque in riga scuole dalla notevole tradizione come Rovereto, Faenza, Napoli e Torino. Un grandissimo risultato, come testimonitao dal Presidente Amato, che sottolinea come la squadra sia la prima società nel settore giovanile non gestita da un gruppo sportivo delle forze armate.

Sotto la guida tecnica dell’istruttore Giuliano Palomba, la gloriosa società molfettese ha conquistato sette finali per le medaglie, vincendo il titolo nazionale della classe “Ragazzi” (10-11 anni) nella categoria kg. 61 con Spaccavento Giuliano, autore di una competizione fatta di grinta e tenacia, condita dalla giusta cattiveria agonistica.

Sono saliti sul podio anche Piliero Martino, già vincitore dell’edizione di maggio, argento nei 68 kg classe Ragazzi, Mastrofilippo Nicolò, De Ruvo Girolamo, Floro Denis Samuel e Sgherza Giuseppe medaglie di bronzo rispettivamente nei 38 kg, nei 61 kg, 68 kg e 85 kg nelle rispettive classi di età. Ha mancato il podio veramente di poco Mirko De Nichilo perdente nell’ultimo incontro di finale.

Sfortunate, invece, le prove di De Gennaro Marco e Palomba Francesco che hanno incontrato nelle eliminatorie i vincitori di categoria, fermandosi non senza lottare con grinta e mancando veramente di poco la possibilità di trovarsi a combattere per qualcosa di più importante. Inoltre, il ringraziamento della Società e dell’Allenatore, sia per il piazzamento nelle classifiche a squadre che per la dedizione negli allenamenti e al sacrificio che comporta la dieta per entrare nelle categorie di peso, va anche a Antico Mauro, Bufi Riccardo, Brattoli Walter, De Bari Mario, La Forgia Giovanni, Palomba Giuseppe, Ragno Diego Alessandro e Samarelli Daniele.

Il Gran Premio Giovanissimi nazionale ha rappresentato la chiusura dell’attività agonistica del 2017. Adesso l’attività è rivolta alla preparazione fisica e tecnica per la stagione 2018, in cui ci saranno variazioni importanti dal punto di vista regolamentare e organizzativo delle manifestazioni, alle quali bisognerà farsi trovare pronti.

Lascia il tuo commento
commenti
Le più commentate
Le più lette