Flora e fauna

La morfologia della città, le sue peculiarità, l’economia, la flora e la fauna.

La città
a cura di Mariella Nanna
profiloSez

Il territorio di Molfetta, in particolare nella zona del Pulo, ospita più di 150 specie vegetali, di cui alcune sono spontanee, altre sono state introdotte dall'uomo nel corso dei millenni.

Sono molto diffusi tra le erbe aromatiche l'alloro, l'origano , la menta e la camomilla; tra le piante mangerecce la cicoria selvatica, la rucola, il rosmarino, il basilico, il finocchio e l'ortica. Fra le piante erbacee spiccano la violaciocca, molto profumata e comune in tutto il territorio, il biancospino, la margherita e il papavero. Fra le piante arboree crescono fichi, melograni, ulivi, mandorli, nespoli e carrubi.

La fauna è comune a quella delle altre regioni meridionali: volpi, lepri, gatti selvatici, rettili di diversa specie come bisce, vipere, ramarri e lucertole. Tra gli uccelli rapaci sono diffusi la civetta, il gufo e il falco; fra i passeracei il tordo e il fringuello. Di recente nella zona del Pulo si è stabilita anche una colonia di pappagalli verdi, che si sono talmente acclimati da proliferare abbondantemente. Infine la costa è affollata da numerosi gabbiani.

La città

La morfologia della città, le sue peculiarità, l’economia, la flora e la fauna.

Vai alla sezione

Volantini

Le migliori offerte in città e dintorni.

Vai alla sezione

Meteo

Consulta le previsioni meteo della tua città fino a 5 giorni grazie ai dati aggiornati del nostro bollettino metereologico.

Vai alla sezione

Strumenti di segnalazione

Hai una segnalazione da fare o una buona storia da condividere con la nostra redazione e con i nostri lettori? Segnalaci subito la tua notizia.

Vai alla sezione

Autocertificazione Online

Online moduli di Autocertificazione da compilare e stampare velocemente.

Vai alla sezione

Farmacie di turno a Molfetta

Visualizza i turni delle farmacie di turno.

Le farmacie di turno