Le olive e l’olio

La morfologia della città, le sue peculiarità, l’economia, la flora e la fauna.

La città
a cura di Mariella Nanna
profiloSez

Nelle campagne molfettesi l'ulivo è diffuso in coltura specializzata o promiscua insieme alla vite e al mandorlo, occupando circa l'85% della superficie agraria. Delle olive raccolte la maggior parte è destinata alla trasformazione in olio, ma una piccola quantità viene utilizzata per farne olive “alla calce” o in salamoia.

La produzione dell'olio rappresenta una voce molto attiva nell'economia molfettese: si tratta infatti di un prodotto destinato non solo al consumo interno, ma anche alla massiccia esportazione verso i mercati nazionali ed esteri.

Tra le specie di olive prevalgono la “Coratina o Racioppa” e la “Cima di Bitonto o Ogliarola”: la prima dà vita ad un olio dal fruttato deciso e intenso di oliva con gusto lievemente piccante e un poco amarognolo, ottimo condimento su bruschette, per pinzimonio e insalate, carni e verdure bollite; la seconda produce un olio dal fruttato netto di oliva con profumo di mandorla, dal gusto dolce, ideale per cotture alla griglia e arrosti.

La città

La morfologia della città, le sue peculiarità, l’economia, la flora e la fauna.

Vai alla sezione

Volantini

Le migliori offerte in città e dintorni.

Vai alla sezione

Meteo

Consulta le previsioni meteo della tua città fino a 5 giorni grazie ai dati aggiornati del nostro bollettino metereologico.

Vai alla sezione

Strumenti di segnalazione

Hai una segnalazione da fare o una buona storia da condividere con la nostra redazione e con i nostri lettori? Segnalaci subito la tua notizia.

Vai alla sezione

Autocertificazione Online

Online moduli di Autocertificazione da compilare e stampare velocemente.

Vai alla sezione

Farmacie di turno a Molfetta

Visualizza i turni delle farmacie di turno.

Le farmacie di turno