- Cantilene, Locuzioni e Ninnananne Materne

Poesie, racconti, canzoni popolari, filastrocche, motti, soprannomi.

a cura di

Abballe abballe abballe
u prévete sòen'è lé moneche abballe
abballe cu témburrine
abballe abballe la signorine.

A cavall'a cavall'è u Ré du Portogalle
u Ré è la Régin'a cavalle…  

Còer'a còer bellèzz'è mì
vogghie béiene a…

Com'è bédde Nofarudde
la bellèzze la téien'o musse

Lun'é lun'é lun'é nu piatte de méccarune
nu piatte de carteddate lun'é lun'aggraziate

Médonne ca chembùerte le mélate
chembùert' a cusse meninne ca stè chelquate

Médonne de le Mérter'a Mérì
tu si l'avvocate de la cas'è mì

Médonne de Loréiete
Médonne de Loréiete
aìere assìest'é òesce arréiete

Médonne de mmézz'o vurghe
aiutémìu'a crèsce
ca cusse meninne mo ca fasce grénne
t'ava chestedèsce

Médonn'è mè Médonn'è Sénde
a cusse figghie lìevel'u chiénde
lìevel'u chiénde è u lémìende
lìevel'u delòere de lu vénde

Médonn'è mè pigghiatìue mbrazze
fing'a vòehe è vénghe dalla chiazze
Médonn'è mè pigghiatìue nzine
fing'a lé mémme cèrne la farine

Musse messudde vòcche veccòdde
nése nésudde occhiere bédde
frondarédde frondarédde

Ninnénénne còere de mémme
ca Mèrì av'a fategà
av'a fa la calzettélle
dormo dormi bémbinélle

U còere de lé mémm'è assè grénne
cure du atténe nén frennèsce mè
lé mémme se ne vè pe re vecine
donne ci avite figghie da mérdà
ca u figghie mì nén téiene defìette:
cecate, ghémme tùerte è pescialìtte

Balla balla balla
il prete suona e la monaca balla
balla col tamburino
balla balla la signorina.

A cavallo a cavallo il Re del Portogallo
il Re e la Regina a cavallo…
(al posto dei puntini si deve citare il diminutivo del bimbo).

Cuore cuore bellezza mia
voglio bene a…
(al posto dei puntini si deve citare il diminutivo del bimbo).

Com'è bello Nofarudde (dim. di Onofrio)
la bellezza si vede in viso

Luna luna luna un piatto di maccheroni
un piatto di cartellate luna luna aggraziata

Madonna che conforti i malati
conforta questo bambino che sta coricato

Madonna dei Martiri, Maria
tu sei l'avocata della casa mia

Madonna di Loreto
Madonna di Loreto
ieri uscisti ed oggi di nuovo

Madonna del borgo
aiutami a crescerlo
perché questo bimbo fattosi grande
ti deve custodire

Madonna mia, Madonna Santa
a questo figlio togli il pianto
togli il pianto e il lamento
togli il dolore del ventre

Madonna mia tienilo in braccio
fin quando vado e vengo dalla piazza
Madonna mia tienilo in grembo
fin quando la mamma setaccia la farina

Muso musino, bocca boccuccia,
naso nasino, occhi belli,

frontarella frontarella

Ninnananna cuore di mamma
ché Maria deve lavorare
deve fare la calzettella
dormi dormi bambinello

Il cuore della mamma è assai grande,
quello del padre non finisce mai;
la mamma se ne va per le vicine
“donne se avete figlie da maritare
ché mio figlio non ha difetti”
cieco, gambe storte e piscialetto

La città

La morfologia della città, le sue peculiarità, l’economia, la flora e la fauna.

Vai alla sezione

Volantini

Le migliori offerte in città e dintorni.

Vai alla sezione

Meteo

Consulta le previsioni meteo della tua città fino a 5 giorni grazie ai dati aggiornati del nostro bollettino metereologico.

Vai alla sezione

Strumenti di segnalazione

Hai una segnalazione da fare o una buona storia da condividere con la nostra redazione e con i nostri lettori? Segnalaci subito la tua notizia.

Vai alla sezione

Autocertificazione Online

Online moduli di Autocertificazione da compilare e stampare velocemente.

Vai alla sezione

Farmacie di turno a Molfetta

Visualizza i turni delle farmacie di turno.

Le farmacie di turno