"Oriana Fallaci indomabile" nel libro della filosofa Esther Basile

corato
il 14 giugno 2019 alle ore 18:30

La presentazione si terrà venerdì 14 giugno alle 18.30 nella sala verde del Comune.Relatrice sarà Mariella Sivo. Interverranno Pasquale Gallo e Maria Antonietta Selvaggio, con letture a cura di Zaccaria Gallo

Indirizzo piazza marconi

"Oriana Fallaci indomabile" nel libro della filosofa Esther Basile
n.c. © n.c.

Venerdì 14 giugno alle 18.30 nella sala verde del Comune la filosofa Esther Basile presenterà il libro "Oriana Fallaci indomabile", edizioni Homo scrivens.

Relatrice sarà Mariella Sivo. Interverranno Pasquale Gallo e Maria Antonietta Selvaggio, con letture a cura di Zaccaria Gallo.

Il saggio affronta i temi centrali della "luminosa ribellione" della Fallaci: il giornalismo di guerra, il problema dell'identità, le relazioni con gli intellettuali, l'America e l'Islam.

Esther Basile è collaboratrice dell’istituto italiano per gli studi filosofici di Napoli e pass presidente della consulta regionale femminile della Campania per le pari opportunità, dove ha potuto sperimentare le azioni per il miglioramento di condizioni femminili nelle carceri del Sud Italia e lavorare nella commissione cultura per gli archivi delle donne. Giornalista, ideatrice e promotrice del festival della letteratura e saggistica "Alchimie e Linguaggi di donne" di Narni alla sua VII edizione con il riconoscimento di due medaglie dal Presidente Giorgio Napolitano.

È presidente dell’associazione culturale Eleonora Pimentel Lopez de Leon, nata in seno all’istituto filosofico nel 1996, presente in campo culturale con convegni in Italia e all’estero e promotrice di 15 scuole estive di alta formazione filosofica in Umbria, Campania e Abruzzo.

Suoi contributi sono apparsi sulla rivista del Centro Lotario di Milano, su “La Città di Salerno”, è redattrice delle riviste “Napoli News” e “Wolf”. Altre sue pubblicazioni su Joyce sono uscite per il Centro Studi Guido Dorso e altre su Eleonora Pimentel a Lisbona. Ha pubblicato raccolte poetiche (Stalattiti, Boccia anno Fragore di un Sogno, editore e anno, Immagini, Homo scrivens, anno). Ideatrice e curatrice del progetto “La tela del Mediterraneo”, tiene seminari sulla cultura e diritti delle donne nel Mediterraneo da 15 anni presso la Sovrintendenza archivistica per la Campania e l’istituto filosofico.

Fa parte del comitato dei diritti umani di Roma e della fondazione Basso. È curatrice e ideatrice dei “Quaderni di Narni” per la memoria del festival di Narni con l’editore Aldo Putignano e le coautrici Lucia Daga, Maria Stella Rossi e Maria Rosaria Rubulotta, direttrice artistica del festival. Sotto l’egida dell’Istituto Italiano per gli studi filosofici di Napoli ha curato la prima edizione del premio letterario “L’Iguana” presso il Castello di Prata Sannita, dedicato ad Anna Maria Ortese.