Emanato il divieto di balneazione

Quattro le zone interedette al prelievo di acque e ai bagnanti, tutte a ponente. Non c'è cala S. Andrea

Attualità
Molfetta lunedì 20 giugno 2011
di La Redazione
© molfettalive.it

È stata affissa sulle plance comunali l'ordinanza con cui il sindaco di Molfetta Antonio Azzollini dispone il divieto di balneazione lungo alcuni tratti di costa.

Quattro le zone interedette al prelievo di acque e ai bagnanti, tutte a ponente: due tratti della spiaggia libera di Torre Calderina, per la presenza dello scarico fognario, Cala San Giacomo e la Secca dei Pali, sino al Molo Pennello.

La misura è stata presa dopo l'esito delle analisi effettuate tra il 1 maggio e il 30 settembre dello scorso anno.

Incaricati di far osservare quanto stabilito dal primo cittadino, i comandi di Capitaneria di porto, Carabinieri, Guardia di finanza, Polizia municipale e il servizio d’Igiene Pubblica.

Rispetto agli scorsi anni, si nota il via libera ai bagni lungo il primo tratto del lungomare Marcantonio Colonna e a cala Sant'Andrea, l'area retrostante il duomo, di norma molto frequentata anche in presenza di passati divieti.

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Mike_79 ha scritto il 20 giugno 2011 alle 08:56 :

    Anche senza via libera lo facevano lo stesso. Rispondi a Mike_79