Esordio in casa vittorioso per il Molfetta Calcio

Sconfitto 2-1 il Real Altamura. Scontri tra le tifoserie.

Calcio
Molfetta lunedì 11 settembre 2006
di Salvatore Altomare
La sospensione della gara durante gli scontri sugli spalti
La sospensione della gara durante gli scontri sugli spalti © MolfettaLive.it

Dopo l'esordio di domenica scorsa a Locorotondo, la seconda giornata ha visto impegnati i ragazzi del presidente de Nicolò nella loro “prima” tra le mura di casa in campionato, contro il Real Altamura di mister Terracenere.

La vittoria di giovedì in Coppa Italia sembrava un segnale positivo, ma si temeva che la stessa potesse avere come effetto un calo di concentrazione tra i ragazzi.

A dieci minuti dall'inizio del match tale timore appare fondato. Infatti, dal calcio d'angolo generato da una parata di Loporchio su tiro dalla distanza di Esposito arriva la rete degli ospiti, messa a segno, dopo una piccola mischia in area, dall'argentino Manno, costretto ad uscire poco dopo.

La compagine locale sembra accusare il colpo, ma per fortuna si tratta solo di uno sbandamento fisiologico dovuto alla rete subita a freddo. I ragazzi però mostrano il proprio carattere incrementando la pressione sugli avversari, con Carlucci e Salamina pericolosi dalla distanza.

Vittima di una botta al gluteo, Paparella sceso in campo al fianco di Uva, viene sostituito da un Lobascio apparso già giovedì in discreta forma. Al 35' su punizione di Uva, Moramarco respinge corto e Aloisio mette la palla alle sue spalle. La rete liberatoria del giovane numero 10, apparso sottotono nelle recenti partite, trasmette fiducia alla squadra ed ai tifosi che si fanno sentire dagli spalti.

Nella ripresa infatti è un altro Molfetta, più convinto e più aggressivo. Le occasioni migliori capitano sui piedi sempre dello stesso Aloisio, ma senza concretizzarsi. La rete del vantaggio dell'undici di casa però non tarda ad arrivare. È l'altro giovane centrocampista molfettese D. D'Alessandro che dopo alcuni minuti della ripresa sigla il vantaggio con un pallonetto delizioso che sorprende l'estremo difensore avversario.

Immediatamente dopo la rete, accade quello che non avremmo voluto raccontare. La tifoseria dell'Altamura, giunta al “P. Poli” senza scorta e senza la possibilità di essere collocata in un settore a loro destinato (una delle mancanze del nostro impianto), entra in contatto con alcuni tifosi di casa collocati in tribuna.

Volano provocazioni, offese, schiaffi, pugni e oggetti. Momenti di terrore tra chi occupa le tribune e assiste disgustato e impotente alle scene di violenza che si presentano ai propri occhi. Partita sospesa per alcuni minuti e chiusasi poi con il punteggio di 2-1 dopo sette minuti di recupero sanciti dal direttore di gara.

Grave la scarsa presenza delle autorità che avrebbero dovuto tutelare l'ordine e la sicurezza (appena due carabinieri e qualche vigile), come grave è il ritardo dei lavori di adeguamento dell'impianto alle norme di sicurezza (non si sarebbe arrivato a tutto ciò se vi fosse stato un settore ospiti delimitato).

Invece di celebrare la vittoria della nostra squadra, ci troviamo a commentare episodi di inaudita violenza che con lo sport centrano poco.

I tabellini

MOLFETTA
: Loporchio, del Vescovo, Salamina, Carlucci, Campanella, Baldassarre, Uva (83' Sigrisi), di Bari, Paparella (40' Lobascio), Aloisio (70' Patruno), D. D'Alessandro. All. di Giovanni

REAL ALTAMURA: Moramarco, Caputo, Loiudice, Luciani, Abbrescia, Nuzzi, Nanè, Vincenti, Zizzariello (62' Cifani), Esposito, Manno (30' Caserta). All. Terracenere

ARBITRO: de Lorenzo (Brindisi)
ASSISTENTI: Bellino e Russo

Lascia il tuo commento
commenti