Ambulanti, 100 carabinieri per le strade di Molfetta. Raffica di sequestri. Le immagini

Imponente operazione dell'Arma. Rimosse le postazioni in tutta la città

Cronaca
Molfetta martedì 08 giugno 2010
di La Redazione
© Carabinieri Comando Provinciale
Questa mattina oltre 100 militari del Comando Provinciale Carabinieri di Bari, della Compagnia di Molfetta, con il rinforzo di personale dell’11° Btg. Puglia, del N.A.S. e di un elicottero del 6° Elinucleo del capoluogo pugliese, hanno eseguito 29 ordinanze di sequestro preventivo di beni, emesse il 26 maggio 2010 dal Gip del Tribunale di Trani, Dott. Roberto Oliveri del Castello.

Nell'immagine in alto, la dislocazione dei punti vendita oggetto dell'operazione.

Le indagini, coordinate dal Sost. Proc. Dott. Giuseppe Maralfa, hanno consentito di ritenere 28 negozianti di frutta e verdura, tutti molfettesi, di cui 9 ambulanti, 18 in sede fissa, ed uno titolare di entrambi i tipi di esercizio, responsabili, a vario titolo, del reato di “invasione di terreni o edifici” (art. 633 c.p.). Gli stessi dal mese di gennaio 2010 ad oggi, continuativamente e anche in orario notturno, hanno invaso abusivamente porzioni di strade, marciapiedi e piazze di Molfetta per l’esposizione delle merci, in palese violazione delle autorizzazioni loro concesse o in totale assenza di licenze.

L’attività, avviata nello scorso mese di dicembre, è stata svolta attraverso numerosi servizi di osservazione e ripresa fotografica consentendo quindi di documentare 5 diverse tipologie di condotte illecite: negozianti che occupavano il suolo pubblico senza essere mai stati autorizzati solo durante gli orari di apertura; senza essere mai stati autorizzati anche durante la chiusura notturna; oppure con autorizzazioni scadute al 31.12.2009 e non più ottenute. E ancora, ambulanti (di fatto esercenti in sede fissa) privi di qualsiasi autorizzazione oppure di fatto autorizzati al commercio in sede fissa (peraltro in violazione della Legge Regionale Pugliese nr. 18/2001) e comunque con autorizzazione scaduta il 18.04.2010.

In tutta Molfetta, solo 2 fruttivendoli sono risultati in regola alla data di emissione dell’ordinanza del GIP: il primo, per aver ottenuto l’autorizzazione il 3 febbraio; il secondo per non aver più occupato il suolo pubblico dopo il 18 aprile. Dall’inizio del controllo, invece, altri tre esercenti hanno cessato la loro attività.

Nel corso dell’operazione sono stati rimossi e sequestrati tutti i beni materiali per l’esposizione delle merci (gazebo, bancarelle, cassette affidati in custodia giudiziale in attesa dell’eventuale provvedimento di confisca), mentre i prodotti ortofrutticoli sono stati resi agli operatori commerciali dopo essere stati tolti dalle aree ad essi interdette.

All'operazione hanno preso parte anche polizia municipale e vigili del fuoco.
Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • billtartaglia ha scritto il 11 luglio 2010 alle 00:03 :

    tutti sono bravi a criticare....però alla fine basterebbe nn comprare da loro!!! Rispondi a billtartaglia

  • terestre ha scritto il 10 giugno 2010 alle 18:37 :

    CHE BELLO ,PERCHè NN FARLO ANCHE NEL SETTORE EDILE ( NE TROVEREMO DELLE BELLE) Rispondi a terestre

  • dettoramon ha scritto il 09 giugno 2010 alle 12:23 :

    il nostro comune nono può fare nulla perchè ha avuto i voti da loro Rispondi a dettoramon

  • effegei ha scritto il 09 giugno 2010 alle 11:56 :

    Se qualcuno non lo sa, questa mattina sono tornati ai loro posti, a fare quello che facevano ieri. E il nostro comune cosa fa? Guarda soltanto? O qualcuno non si espone perchè ci andrebbe a perdere? Rispondi a effegei

  • effegei ha scritto il 09 giugno 2010 alle 07:11 :

    Una vera retata bisogna farla nei confronti degli zingri che infestano la nostra città, allontanandoli definitivamente, e quanto prima. Non credete? Rispondi a effegei

  • danilo7 ha scritto il 09 giugno 2010 alle 02:56 :

    RISPONDO A EFFEGEI: bè si..ora cm ora trovare lavoro è difficile, xo adesso si vedono solo bancarelle della frutta...ma io domani un esempio se voglio mi metto in mezzo alla strada a vendere giocattoli, oppure faccio la bancarella e mi metto a vendere i ferri, pittura ecc... qst è un esempio x farti capire! Rispondi a danilo7

  • diemf ha scritto il 08 giugno 2010 alle 23:24 :

    complimenti alle forze dell'ordine e a tutti coloro che hanno permesso questa pulizia, è una vergogna che c'è gente che li difende da domani se vogliono lavorare lo possono fare nei locali pagando le tasse, seguendo tutte le norme igienico-sanitarie e nel rispetto delle leggi vigenti come fanno tanti bravi commercianti, la legge dovrebbe essere uguale per tutti Rispondi a diemf

  • 78menef8 ha scritto il 08 giugno 2010 alle 20:44 :

    Tolleranza zero. Finalmente. Rispondi a 78menef8

  • Brionya ha scritto il 08 giugno 2010 alle 20:40 :

    E' d'obbligo far presente a tutti gli amici preoccupati per le future sorti lavorative di questi venditori ambulanti che,come QUALUNQUE commerciante (indipendentemente dalle merce oggetto di vendita)anche questi signori potrebbero,come ovunque accade,collocare la propria mercanzia all'interno di un locale ad uso commerciale,sopportando gli oneri finanziari a cui TUTTI i commercianti son soggetti,riuscendo così anche a garantire opportune condizioni igieniche di frutta e verdura. Rispondi a Brionya

  • nick12 ha scritto il 08 giugno 2010 alle 20:39 :

    finalmenteeeee.....un pò di decoro in città ! Rispondi a nick12

  • molfettesepuro ha scritto il 08 giugno 2010 alle 19:56 :

    in effetti la preoccupazione maggiore è pensare a ke faranno da domani....cmq ci voleva avevano tirato troppo la corda.... Rispondi a molfettesepuro

  • venys ha scritto il 08 giugno 2010 alle 19:18 :

    FINALMENTE....E' ARRIVATO QUALCUNO, NON SE NE POTEVA PIU' LA MATTINA, L'INVASIONE ANDAVA ESPANDENDOSI GIORNO PER GIORNO.... SPERIAMO CHE DURI PERO'!!! E CHE LE LEGGI LE FACCIANO RISPETTARE. Rispondi a venys

  • banderas ha scritto il 08 giugno 2010 alle 18:51 :

    Grazie a Dio!!!! Finalmente qualcuno che si occupasse di questi abusivi. Era un schifo....... Rispondi a banderas

  • effegei ha scritto il 08 giugno 2010 alle 18:41 :

    in realtà non riesco a capire che problemi potevano creare queste persone che lavoravano, permettevano a tutti noi ( e dico tutti) di poter acquistare frutta e verdura a qualsiasi ora, comunque ripulivano la zona a fine giornata. E ora, che queste persone non hanno più lavoro e, in un periodo come questo dove il lavoro non lo trovi neanche se lo vuoi pagare a peso d'oro,come faranno ad andare avanti? Rispondi a effegei

  • Apeiron ha scritto il 08 giugno 2010 alle 18:00 :

    Complimenti questo ci voleva proprio, era diventata una situazione vergognosa ed insostenibile. Rispondi a Apeiron

  • interistadoc ha scritto il 08 giugno 2010 alle 17:58 :

    si si tutti bravi..........ma nessuno pensa cosa faranno da domani questi sig.ri?? quanti falsi moralisti...................speriamo bene!!!! Rispondi a interistadoc

  • brionya ha scritto il 08 giugno 2010 alle 17:36 :

    Oggi tutta la cittadinanza molfettese può gioire!!!Finalmente un pò di decoro e legalità!Un sentito e sincero ringraziamento a quanti hanno reso possibile e concreta questa operazione ed al contempo,una viva preghiera:fate in modo che duri!!Molfetta sempre più bella e civile!! Rispondi a brionya

  • beba ha scritto il 08 giugno 2010 alle 14:46 :

    non conosco la motivazione di tutto questo, ma vorrei non vedere più, in giro per la città, tutte quelle bancarelle che creavano solo disordine e sporcizia, per non parlare poi dell'ingombro e della sporcizia che lasciavano per strada. Rispondi a beba

  • TONINO50 ha scritto il 08 giugno 2010 alle 13:58 :

    FINALMENTE! ARIA PULITAAAAAAAAA: Rispondi a TONINO50

  • molfettesepuro ha scritto il 08 giugno 2010 alle 13:55 :

    bene....ora ci vuole un'operazione simile sul lungomare la sera ke sembra terra di nessuno..... Rispondi a molfettesepuro

  • miky82 ha scritto il 08 giugno 2010 alle 12:10 :

    e finalmente si sono svegliate le forze dell'ordine....era ora... Rispondi a miky82

  • danilo7 ha scritto il 08 giugno 2010 alle 12:02 :

    ABITO VICINO PIAZZA IMMACOLATA ED I CARABINIERI STANNO TUTTI QUI...(ci sn almeno 5 piazze della frutta) Rispondi a danilo7