Furto con scasso in pieno centro. L'Idv: «L’amministrazione comunale dovrebbe svegliarsi»

Ignoti hanno aperto la saracinesca di un esercizio commerciale con la fiamma ossidrica. Il partito di Di Pietro commenta i recenti fatti di cronaca

Cronaca
Molfetta martedì 06 dicembre 2011
di La Redazione
© n.c.
Furto con scasso al negozio Interno 45 in via Muscati, a pochi metri da corso Umberto.

Ignoti, forse due o tre persone, verso le 4,30 di lunedì con una fiamma ossidrica hanno forzato la saracinesca del negozio, portando via capi di abbigliamento.

Sul posto sono intervenuti i Carabinieri, allertati dagli uomini della vigilanza privata.

Ancora una volta sono i negozi del centro cittadino ad essere presi di mira.

Sulla questione sicurezza si è espressa l'Italia dei Valori. «Sono giorni - si legge nel comunicato del partito di Di Pietro - che assistiamo quotidianamente a rapine e furti a danno degli esercizi commerciali e dei cittadini, e le risposte da parte delle Istituzioni sono assenti e inadeguate. Forse stiamo aspettando che ci scappi il morto per capire la gravità della situazione?».

«A nostro avviso - continua l'Idv - era prevedibile che nelle zone in cui si decentralizzano gli interessi commerciali creando la desertificazione delle strade e la quasi assenza della clientela all’interno delle piccole attività commerciali la criminalità, che non ama rischiare la galera, si accontenta dei pochi spiccioli che trova nelle casse quasi a rischio zero.

L’amministrazione comunale dovrebbe svegliarsi e affrontare in modo adeguato questa nuova situazione dove ci sono tutti i presupposti per chiedere un aumento dell’organico dei Carabinieri e un distaccamento della Polizia di Stato. Inoltre, dovrebbe incentivare i commercianti, partecipando alla spesa, per munirsi di telecamere che scoraggino chi vuole delinquere».

L'Idv chiede infine al sindaco Antonio Azzollini di rispettare la sentenza della Corte costuituzionale, che ha di recente bocciato i doppi incarichi.
Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • NIKOL ha scritto il 06 dicembre 2011 alle 18:08 :

    Piena solidarietà ai comercianti che stanno subendo queste situazioni a causa di balordi che pensano di tenere in scacco matto una città. Piena solidarietà alleforze dell'ordine (carabinieri e finanza) che anche se catturano i balordi, li vedono sempre in giro per le SCHIFOSE LEGGI che abbiamo. Rispondi a NIKOL