La nota

Scuola popolare Dvorak: "Non siamo noi tra i partecipanti al bando del Palazzo della Musica"

La scuola Dvorak precisa che non si tratta dell'ATS, con medesimo nome, partecipante al bando di assegnazione

Attualità
Molfetta giovedì 08 aprile 2021
di La Redazione
Palazzo della Musica
Palazzo della Musica © n.c.

Riceviamo e pubblichiamo la nota della "Scuola popolare di Musica “A. Dvorak” – Molfetta" che vuole chiarire la propria posizione in merito all'assegnazione del Palazzo della Musica. Di seguito il corpo della nota.

Con riferimento alla prosecuzione della gara per l’affidamento della gestione del “Palazzo della Musica” , la Scuola Popolare di musica “A. Dvorak” di Molfetta precisa che nulla ha a che vedere con l'ATS  (associazione temporanea di scopo) intitolata ad Antonin Dvorak, partecipante al suddetto bando di affidamento.

L’omonimia provoca  confusione tra una realtà costituenda e temporanea, ed una scuola che , nata nel lontano 1977, contribuisce ancora oggi all’insegnamento della musica nella nostra città, consentendo a tanti bambini, anche quelli provenienti da famiglie meno abbienti, di incontrare non solo la musica ma anche i valori della solidarietà, dell'onestà e della lealtà; una scuola che ha fatto della musica il veicolo di una più grande e proficua “alfabetizzazione culturale” , espressione  cara al nostro fondatore don Salvatore Pappagallo, del quale, peraltro, ricorrerà nel prossimo giugno, il decennale dalla morte. 

Ci è parso opportuno, dunque, segnalare quanto sopra al Sindaco con l’auspicio che questa confusione, non metta a repentaglio il futuro stesso della Scuola popolare di Musica. 

Con i migliori auguri di buon lavoro, sin da ora, al vincitore del bando di assegnazione del Palazzo della Musica.

 

Lascia il tuo commento
commenti