Il progetto vede la collaborazione dei gruppi scout 1-4

Il clan scout Biagio de Gennaro “Gomito a Gomito” con la città

Raccolto alimentare, il podcast “Bugiardino” ed il sostegno morale per la cittadinanza, questi gli obiettivi del loro capitolo

Attualità
Molfetta domenica 02 maggio 2021
di La Redazione
La raccolta alimentare del clan scout gemellato “Biagio de Gennaro”, gruppi Agesci 1-4
La raccolta alimentare del clan scout gemellato “Biagio de Gennaro”, gruppi Agesci 1-4 © n.c.

Nasce “gomito a gomito”, il capitolo del clan scout gemellato “Biagio de Gennaro”, gruppi Agesci 1-4.

Come ogni anno, per i giovani ragazzi del gruppo scout è giunto il momento di porsi obiettivi a favore della cittadinanza e “gomito e gomito” ha proprio questo intento. Per loro, guardandosi intorno, non è stato difficile individuare le necessità della società: la pandemia ha reso ancora più vivo e tangibile il disagio economico e la necessità di un supporto emotivo.

E se ad oggi, data la pandemia, tendersi la mano è un gesto fattibile solo idealmente, non lo è porgersi il gomito. Da qui il nome del progetto che prevede la raccolta alimentare, un sostegno psicologico e la pubblicazione di un podcast su Spotify, Apple Music e Google Podcast.

La raccolta di generi alimentari e di altri beni di prima necessità, a favore di tutti coloro che sono stati colpiti da questo terribile periodo di crisi, ha avuto inizio venerdì 30 aprile e continuerà nei prossimi giorni. Il gruppo scout si impegna a devolvere tutto alle chiese del territorio cittadino.

L’iniziativa ha visto il supporto dei cittadini molfettesi sin dal suo primo appuntamento: sarà possibile contribuire anche nella giornata di oggi, 2 maggio, lasciando generi alimentari presso la Cattedrale e la chiesa di San Domenico dalle 10:30 alle 12:00.

Nei prossimi giorni sarà anche possibile ascoltare il loro podcast: ogni settimana sarà disponibile su Spotify. Una sorta di appuntamento con il mondo al tempo del covid. Si chiama "Bugiardino", proprio come il foglietto illustrativo dei medicinali: il principio del loro podcast è lo stesso. Si sono resi conto che il coronavirus ha portato tanta confusione e questo rasenta un problema nel mondo dell’informazione, soprattutto in situazioni delicate come una pandemia. Così, armati di entusiasmo e curiosità, si sono infrmati appropriatamento ed hanno scelto di condividere con il web tutto ciò che hanno imparato. I primi temi trattati riguarderanno il Decreto riaperture, il caso Astrazeneca, tipologie di vaccini e ancora, maggiori informazioni sulle mascherine.

I giovani ragazzi sono anche consapevoli di quanto sia necessario un supporto morale ed emotivo.
Da questo presupposto si è evoluta l’idea di “ascolto digitale”. Basterà scrivere una mail all’indirizzo di posta elettronica Clanmolfetta1.4@gmail.com raccontando le emozioni vissute o semplicemente le proprie giornate. Conoscere nuove persone e percepire una parvenza di socialità non è mai stato così facile.

È un momento di riscossa per il clan scout gemellato “Biagio de Gennaro”. Anche per loro, abituati a spendersi costantemente per la città, sempre a stretto contatto con la gente, questo è stato un periodo di fermo. È il momento di ricrearsi, lavorando “gomito a gomito”.

Lascia il tuo commento
commenti