Il progetto, attivo a Molfetta e Giovinazzo, è promosso dal Centro antiviolenza Pandora

"Butterfly effect": l'iniziativa per contrastare la violenza contro le donne

Si tratta di una campagna di sensibilizzazione rivolta a tutte le attività commerciali disposte a diventare “negozi sentinella” per contribuire ad intercettare gli episodi di violenza maschile sulle donne

Attualità
Molfetta lunedì 17 maggio 2021
di La Redazione
"Butterfly effect" © n.c.

Al via a Molfetta e a Giovinazzo la campagna di sensibilizzazione “Butterfly effect” rivolta a tutte le attività commerciali disposte a diventare “negozi sentinella” per contribuire ad intercettare gli episodi di violenza maschile sulle donne.

L’iniziativa di ambito Molfetta-Giovinazzo, è promossa dal Centro antiviolenza Pandora.
Saranno le operatrici del Cav a fornire, ai negozi aderenti, tutto il materiale necessario per allestire, all’interno dell’attività, un angolo fisso per esporre materiale informativo e brochure finalizzati a fornire informazioni sulla presenza, sul territorio, di un centro antiviolenza che offre un servizio gratuito per aiutare le donne vittime di violenza e maltrattamenti ad uscire dalla solitudine e dal silenzio. Oltre al materiale informativo il Cav fornirà al personale del negozio aderente un breve corso telematico, gratuito, così da consentire al personale dell’attività commerciale di conoscere le attività del Cav e di riuscire a rispondere agli eventuali quesiti posti dalle clienti.

Cambiamenti apparentemente piccoli possono condurre a conseguenze importanti su larga scala, proprio come può fare il battito d’ali di una farfalla, da cui il nome della campagna “Butterfly effect”.

«Facciamo appello a tutti i commercianti di Molfetta e di Giovinazzo – sottolineano gli assessori Germana Carrieri di Molfetta e Michele Sollecito di Giovinazzo – affinchè aderiscano in massa a questa iniziativa. Contribuire a sconfiggere la violenza sulle donne è una battaglia di civilità. Colgo l’occasione per ringraziare Valeria Scardigno, responsabile del Cav, e tutto il suo team per il lavoro costante sul territorio, e la consigliera comunale Rosalba Secchi da sempre in prima linea nelle politiche di genere e di sostegno delle fragilità».
Già numerosi gli esercenti che hanno aderito senza indugio all’iniziativa proposta.

Gli esercenti interessati possono chiamare il Cav al numero 393 6813772 o possono inviare una mail ad infocavpandora@gmail.com

Lascia il tuo commento
commenti