La storia

Marco De Sario e il sogno della grande moda

Ma pur di mantenersi, di giorno è agente immobiliare, di sera cameriere

Attualità
Molfetta mercoledì 26 maggio 2021
di Martina Visaggio
Marco de Sario
Marco de Sario © n.c.

Non è sempre vero che le opportunità nella vita capitano una volta sola, può succedere che si ripresentino e a quel punto sta a noi cogliere il momento. 

Questo è quello che è accaduto a Marco De Sario, un giovane molfettese dai grandi sogni e aspirazioni. Oggi ha 24 anni e da due lavora a Milano come modello (e non solo). 

La prima volta che gli è stata prospettata la possibilità di intraprendere un percorso nel mondo della moda era il 2017, ma per il giovane molfettese non era ancora tempo di cambiamenti. Un po’ di timidezza e inconsapevolezza delle proprie qualità, mista alla giovane età e ai legami personali, lo avevano bloccato, nonostante i primi interessi mostrati dalle agenzie lombarde. “Non pensavo che nella vita avrei mai potuto fare il modello – ci racconta – ho sempre pensato che la mia vita si sarebbe svolta a Molfetta”. 

Poi, due anni fa, ha voluto riprovarci. “Era il maggio del 2019 quando ho provato a rimettermi in gioco – continua – è stato allora che ho iniziato a credere in quest'occasione”. 

Esattamente come la prima volta, le agenzie hanno riconfermato il loro interesse.
Così è arrivata la ricerca della sua nuova casa, la partenza per Milano ed il primo approccio con il mondo della moda. “Il primo lavoro è stato uno showroom per Versace – spiega soddisfatto – per me è stato incredibile”. A distanza di tempo, ricordando quel momento, rivive la gioia provata.

A quella prima esperienza, durata un mese, sono seguite tante altre grandi firme del calibro di Giorgio Armani e Dolce e Gabbana. 
“Milano mi sta dando tanto – afferma – ma non è sempre stato facile e delle volte continua a non esserlo”. 
Spesso la solitudine assale i tanti ragazzi che, come lui, decidono di fare le valige per inseguire un sogno. 
Farsi nuovi amici non è sempre facile, soprattutto quando si hanno legami forti nella propria città d’origine. A questo, inoltre, si aggiungono i problemi che prima si ritenevano “da grandi”: una casa da mantenere, lottare con le spese e arrivare a fine mese.

Marco è un ragazzo con la testa sulle spalle. Le sue grandi aspirazioni, nel campo della moda, sono accompagnati da tanta concretezza. “Ci tengo tanto a quello che faccio e spero di poter collaborare con marchi che possano donarmi la giusta visibilità – chiarisce - ma le mie giornate sono piene anche d'altro”.
Il giovane modello, pur di mantenersi autonomamente e a pieno, lavora di sera come cameriere e di giorno come agente immobiliare. “Il bello di Milano è che ti riempie la vita di possibilità – dice – sono riuscito a trovare questi impieghi semplicemente chiacchierando”.

Intanto, lui afferma di voler vivere questa nuova vita giorno per giorno e si dice estremamente grato a se stesso per aver investito e creduto nella sua persona. Questo, però, senza mai dimenticare le strade della sua infanzia e gli affetti (ineguagliabili) che continua a coltivare a Molfetta.

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • De Sario Michele ha scritto il 26 maggio 2021 alle 10:11 :

    Sono orgoglioso del percorso che stai vivendo, ma soprattutto come vero piccolo , uomo .in bocca al lupo..ti voglio bene. Michele. Rispondi a De Sario Michele