Molfetta terra di eccellenze

Fabio Pisani e Mario Porcelli confermano le stelle Michelin

Il primo vanta due stelle a Milano, il secondo una stella a Selva di Val Gardena

Attualità
Molfetta mercoledì 24 novembre 2021
di La Redazione
Al centro dei cinque Fabio Pisani
Al centro dei cinque Fabio Pisani © n.c.

Non solo Felice Lo Basso. Molfetta si conferma scuola di talenti e chef stellati: premiato con le due stelle Michelini "Il luogo di Aimo e Nadia", ristorante dove lo chef è il molfettese Fabio Pisani.

“Due sono sempre stati i cuochi di questo Luogo, due saranno i cuochi del suo futuro” - si legge sul sito del ristorante premiato dalla guida Michelin -  Alessandro Negrini e Fabio Pisani sono diventati, quindi, legittimi eredi di quello stile unico capace di raccogliere, in un gesto contemporaneo, il patrimonio della ricca storia gastronomica nazionale, contribuendo ad arricchirla. Con queste parole Stefania Moroni, figlia di Aimo e Nadia, attesta la volontà di dare continuità al Luogo e alla sua storia di quasi 60 anni"

"Alessandro Negrini e Fabio Pisani sono diventati eredi di quello stile unico capace di raccogliere il patrimonio della ricca storia gastronomica nazionale e di arricchirlo con un gesto contemporaneo - conitnuano - In un passaggio lento, di crescita e maturazione, Alessandro e Fabio, hanno acquisito la tenacia e la sensibilità femminile di Nadia così come la forza e il desiderio di scoperta di Aimo. Un filo conduttore indissolubile tra la conoscenza approfondita della materia prima, la tecnica e la libertà creativa che si esprimono in ogni piatto".

Per Fabio Pisani si tratta di una conferma, così come per Mario Porcelli, con l'Alpenroyal Gourmet a Selva di Val Gardena, con una stella Michelin.

Porcelli da Lo Basso ha ereditato le chiavi della cucina del ristorante dolomitico. E le ha ben custodite, regalando una conferma stellata al noto ristorante.

 

Lascia il tuo commento
commenti