Si sa, Hoboken e Molfetta, per quanto riguarda la Madonna dei Martiri e le tradizioni, sono distanti solo sulla carta geografica.

Angela Rapino, abruzzese innamorata della Madonna dei Martiri ad Hoboken

Abruzzese di Francavilla sul Mare, ha creato la pagina Facebook "La valigia a stelle e strisce di Angy", vero contenitore di esperienze, tra cui la processione della Madonna dei Martiri ad Hoboken

Attualità
Molfetta martedì 11 settembre 2018
di Angelo Ciocia
Angela Rapino e la sua
Angela Rapino e la sua "Valigia a stelle e strisce di Angy" © MolfettaLive.it

"Vivo nel New Jersey e in questi giorni sono stata ad Hoboken alla festa di gemellaggio con la città di Molfetta. Ho intervistato tanti italiani qui e credetemi, nonostante ci divida un’oceano ed un altro continente, l'Italia è sempre nei loro pensieri.

Chi ci scrive è Angela Rapino, abruzzese, precisamente di Francavilla sul Mare, in provincia di Chieti, trapiantata negli Stati Uniti. "Adoro la Puglia e i suoi prodotti tipici", il commento, breve e conciso, sulla nostra terra.

Angela Rapino, su Facebook, diverte e si diverte. Con la valigia in mano. E con i suoi viaggi. Da qui nasce l'idea della pagina Facebook "La valigia a stelle e strisce di Angy", un contenitore dei suoi viaggi, dal concerto di Laura Pausini a New York, alla festa della Madonna dei Martiri ad Hoboken.

"Oggi sono nella città di Frank Sinatra e del boss delle torte" così si apre il video di Angela, direttamente da Hoboken, mentre dietro di lei la molfettesità è dilagante.

Cosa ha visto Angela ad Hoboken? Se lo chiederanno in molti. La risposta è proprio nel suo video sui social. "A parte i tanti molfettesi che erano alla festa, il pugliese era la seconda lingua dopo l'italiano. Inoltre c'era uno stand dedicato proprio al gemellaggio con la vostra città, con foto e l'immancabile stivale italiano"

Poi la dichiarazione ad effetto. "Bellissima la processione della Madonna dei Martiri, ovviamente, molto sentita sia dagli italiani che dagli americani". Quasi a far rivivere negli occhi, e nei cuori dei molfettesi, le emozioni vissute qualche giorno, durante la processione e la sagra a mare.

E in tutti questi giorni se qualche bimbo innocente si è chiesto il perché delle tantissime bandiere di tutto il mondo in città, la risposta è proprio la testimonianza di Angela Rapino.

E nella sua valigia italoamericano è finita Molfetta. Perché, si sa, Hoboken e Molfetta, per quanto riguarda la Madonna dei Martiri e le tradizioni, sono distanti solo sulla carta geografica.

Lascia il tuo commento
commenti