Ideata dall’ISPRA e realizzata dalla Cooperativa MARE e dal Consorzio Mediterraneo nell’ambito del progetto europeo ML-Repair

“Plasticamente”, si apre a Molfetta la mostra interattiva sull’inquinamento marino

Da oggi fino al 27 settembre

Attualità
Molfetta martedì 11 settembre 2018
di La Redazione
"Plasticamente", la mostra itinerante nella chiesa della Morte © n.c.

Da dove vengono i rifiuti che si accumulano in spiaggia? Perché c’è così tanta plastica nel mare e quali danni può causare? Possiamo fare qualcosa per aiutare l’ambiente e gli animali marini?

Sono questi alcuni degli interrogativi ai quali cerca di rispondere PlasticaMente, la mostra itinerante che a partire da oggi e fino al 27 settembre verrà ospitata nella Chiesa della Morte, in via Sant’Orsola 36 a Molfetta.

Ideata dall’ISPRA e realizzata dalla Cooperativa MARE e dal Consorzio Mediterraneo nell’ambito del progetto europeo ML-Repair, la mostra interattiva sarà visitabile gratuitamente tutti i giorni dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 18.00 alle 21.00.

Pannelli esplicativi, materiale ludico-didattico, foto e video (quest’ultimi forniti da Fish all Days, Osservatorio del Mare e Circolo Legambiente di Molfetta) faranno riflettere la popolazione locale, e non solo, sul complicato rapporto fra l’uomo, la plastica e il mare.

L’iniziativa, che è stata organizzata con il supporto dell’Associazione Armatori da Pesca di Molfetta, di Legacoop e del GAL Ponte Lama, gode del patrocinio del Comune di Molfetta e prevede anche la realizzazione di una giornata di sensibilizzazione che vedrà il coinvolgimento di associazioni locali e scuole.

I Partner del Progetto ML REPAIR sono Università Ca' Foscari Venezia; M.A.R.E. Soc. Coop.; Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale - ISPRA;
Limosa Soc. Coop.; Institute of Oceanography and Fisheries Split; Rera
Sd; Association for Nature, Environment and Sustainable Development.

Lascia il tuo commento
commenti