Iniziativa finanziata dal programma Erasmus+ per sette Istituti in provincia di Bari

Progetto S.M.A.R.T. PUGLIA per 100 tirocini all’estero, c'è anche il "Salvemini"

Riguarderà neodiplomati con specializzazioni tecniche che potranno fare un’esperienza lavorativa in Belgio, Germania, Irlanda, Malta e Regno Unito

Attualità
Molfetta sabato 13 ottobre 2018
di La Redazione
Presentato ieri il progetto S.M.A.R.T. Puglia a Bitonto
Presentato ieri il progetto S.M.A.R.T. Puglia a Bitonto © n.c.

È stato presentato ieri mattina, nel corso di una conferenza stampa nella sede del Comune di Bitonto, il progetto “S.M.A.R.T. PUGLIA – Support student Mobility in the Automation and eneRgysecTor in PUGLIA region”.

Finanziata con una sovvenzione di quasi 670mila euro concessa dall’Agenzia Nazionale Erasmus+ Inapp nell’ambito del Programma Erasmus+ per l’azione chiave destinata a favorire la mobilità individuale ai fini dell’apprendimento, l’iniziativa permetterà a cento (100) neodiplomati pugliesi con specializzazioni tecniche (meccanica, energia e informatica) degli anni scolastici 2017-2018 e 2018-2019 di svolgere quattro mesi di tirocinio in aziende selezionate di cinque Paesi esteri (Belgio, Germania, Irlanda, Malta e Regno Unito). Dopo l’esperienza vissuta all’estero, ai partecipanti più meritevoli sarà offerta la possibilità di un secondo tirocinio in aziende pugliesi, con l’obiettivo di rafforzare ulteriormente le competenze acquisite e le possibilità di inserimento sul mercato del lavoro.

I tirocini avranno come obiettivo quello di formare tecnici della programmazione e dello sviluppo di programmi informatici, tecnici della progettazione ed elaborazione di sistemi di risparmio energetico e tecnici dell’automazione dei processi produttivi: tre specifiche figure professionali nel settore tradizionale della meccanica, ritenuto trainante dalla Regione Puglia nell’ambito del processo di rinnovamento e modernizzazione delle politiche pubbliche per la ricerca e l’innovazione i cui principi ed azioni chiave sono riassunti nel documento Smart Puglia 2020.

Il progetto, che avrà una durata complessiva di 24 mesi sino a settembre 2020, è coordinato dal Comune di Bitonto, capofila dell’Ambito sociale di zona Bitonto-Palo del Colle, e coinvolge sette istituti superiori della provincia di Bari (“Marconi” e “Panetti” a Bari, “Galilei” e “Volta-De Gemmis” a Bitonto, “Bachelet” a Gravina in Puglia, “Salvemini” a Molfetta e “Agherbino” a Putignano) unitamente all’associazione di imprenditori Federimprenditori e al Gruppo di azione locale Conca Barese.

Alla conferenza stampa di presentazione dell’iniziativa sono intervenuti il sindaco di Bitonto, Michele Abbaticchio, la dirigente scolastica dell’Istituto di Istruzione Secondaria Superiore (IISS) "Volta-De Gemmis", Giovanna Palmulli, e l’amministratore delegato della Euro Glocal srl, Silvano Del Duca
Lascia il tuo commento
commenti