Dal 6 al 21 ottobre

Settimana europea della programmazione, le attività dell'istituto ″Battisti-Pascoli″

Le esperienze informatiche proseguiranno nel corso dell’intero anno scolastico

Attualità
Molfetta giovedì 01 novembre 2018
di La Redazione
La scuola molfettese Cesare Battisti
La scuola molfettese Cesare Battisti © n.c.

Dal 6 al 21 ottobre si è svolta la settimana europea della programmazione, EU CODE WEEK. In tale periodo, si sono svolti in ogni parte d’Europa, migliaia di eventi per promuovere nei giovani la diffusione del pensiero computazionale e per offrire anche ai giovanissimi l’opportunità di iniziare a programmare.

A gennaio 2018 il pensiero computazionale è stato riconosciuto come competenza trasversale di base nelle Indicazioni Nazionali per il primo ciclo e il Digital Education Action Plan della Commissione Europea ha posto come obiettivo al 2020 l’introduzione del coding in ogni scuola europea, individuando proprio in EU Code Week l’azione chiave per raggiungere questo obiettivo.

L’istituto comprensivo Battisti-Pascoli, per il secondo anno consecutivo, ha condiviso lo spirito e le finalità dell’iniziativa, nell’intento di offrire ai propri studenti ulteriori opportunità di apprendimento. "Abbiamo organizzato - recita la nota inviata dai rappresentanti dell'istituto - attività pubblicate sulla mappa degli eventi del sito europeo (http://codeweek.eu), per tutti gli ordini di scuola.

Gli eventi organizzati hanno riguardato dapprima la partecipazione a laboratori formativi di Informatica e Coding, presso l’IISS Mons. Bello di Molfetta, rivolti alle alunne e agli alunni della scuola secondaria, realizzati con il contributo del dipartimento delle Pari opportunità nell’ambito del progetto “In estate si imparano le STEM” , poi le iniziative sono proseguite realizzando presso i nostri plessi di scuola primaria “C. Battisti” e di scuola secondaria “G. Pascoli” attività di coding unplugged e online.

Gli alunni, dai più piccoli della scuola primaria e ai più grandi della secondaria, sono stati impegnati nella visione di webinar interattivi per le scuole proposti da codeweek.it, hanno partecipato ai Cody Games ossia giochi a squadre con la soluzione di indovinelli di coding, i più piccoli hanno partecipato ad attività unplugged in palestra con giochi a squadre in cui guidavano i compagni “robot” a eseguire percorsi per giungere alle caselle di arrivo, i più grandi hanno creato giochi e story telling con Scratch ed eseguito attività proposte sulla piattaforma Code.org di Programma il Futuro. Le esperienze informatiche dei nostri alunni proseguiranno nel corso dell’intero anno scolastico grazie alla presenza nel nostro PTOF di progetti riguardanti Coding e informatica rivolti a tutti gli ordini di scuola".

Lascia il tuo commento
commenti