La soddisfazione di Tommaso Minervini e Mariano Caputo

Un ascensore e una rampa per disabili alla ″Cesare Battisti″

Il Comune si è piazzato primo nell’avviso pubblico relativo all'abbattimento delle barriere architettoniche e la messa in sicurezza degli edifici che ospitano scuole primarie pubbliche

Attualità
Molfetta giovedì 22 novembre 2018
di La Redazione
La scuola molfettese
La scuola molfettese "Cesare Battisti" © n.c.

Il prossimo anno scolastico i bimbi della scuola primaria Cesare Battisti potranno usufruire di un ascensore e di una rampa. Il Comune di Molfetta si è piazzato al primo posto nella graduatoria (su 40 domande di presentate) approvata dalla Regione Puglia, nell’ambito dell’Avviso pubblico relativo all'abbattimento delle barriere architettoniche e la messa in sicurezza degli edifici che ospitano scuole primarie pubbliche.

«Anche questa carenza – afferma il sindaco di Molfetta Tommaso Minervini – è stata colmata in questi 18 mesi di nostro lavoro, recuperando il tempo perduto».

Gli interventi, per un ammontare di 60mila euro (48 rivenienti dal finanziamento regionale, 12 a carico del Comune), prevedono l’installazione di un ascensore; l’eliminazione dei gradini all’ingresso della scuola dell’infanzia con realizzazione di rampa di accesso su via Panunzio; l’adeguamento igienico-sanitario dei bagni per diversamente abili; l’eliminazione dei gradini esistenti alle uscite di sicurezza con la realizzazione di adeguate rampe ed eliminazione dei dislivelli lungo i percorsi di evacuazione del cortile interno.

«Stiamo partecipando – dice l'assessore alle Opere pubbliche Mariano Caputo – a ogni bando di finanziamento, ottenendo risultati importanti per la nostra comunità. Si tratta di un altro intervento nella riqualificazione degli edifici scolastici, volto alla eliminazione di problematiche irrisolte da tempo».

La proposta progettuale è stata elaborata, per conto del Comune, dagli istruttori tecnici comunali del Settore Patrimonio, geometra Damiano Binetti e ingegnere Luca Lucanie.

Nell’ambito dello stesso progetto l’Amministrazione si è impegnata a cofinanziare con fondi propri la fornitura, di attrezzature che facilitano l'accesso e dei sussidi necessari a supportare le attività didattiche degli alunni con disabilità per ulteriori seimila euro, sulla base delle indicazioni fornite dalla direzione scolastica.

Lascia il tuo commento
commenti