La nota

Quattro auto incendiate in due giorni, il Liberatorio lancia l’allarme

“Sia convocato con urgenza il comitato di monitoraggio dei fenomeni delinquenziali”

Attualità
Molfetta giovedì 10 gennaio 2019
di La Redazione
Matteo d Ingeo
Matteo d Ingeo © n.c.

Riceviamo e pubblichiamo il comunicato del Liberatorio politico a riguardo dei recenti episodi di incendi di auto.

Quasi alla stessa ora, poco dopo la mezzanotte, a distanza di sole 24ore dall’incendio sul lungomare Colonna, un’altra auto, una BMW station-wagon, brucia in via Cardinale Cagliero, la strada che costeggia la ferrovia a ponente della città a pochi metri dal sovrappasso pedonale.

Negli ultimi 10 anni non era mai accaduto che, solo nei primi giorni di gennaio, ci fossero già 4 auto bruciate. Nello stesso periodo c’è stato solo il 3 gennaio del 2009un episodio eclatante. In Via Pietro Colletta un ordigno distrugge una Ford Fiesta, intorno alle ore 22.30 e, circa un’ora dopo, in Via Federico Campanella esplode una Smart. Il proprietario dell’autovettura era il titolare di un bar.

A questo punto è proprio il caso di parlare di emergenza sicurezza in città e chiediamo al Presidente del Consiglio Comunale Nicola Piergiovanni di convocare con urgenza il “Comitato Comunale di monitoraggio dei fenomeni delinquenziali. Dopo la convocazione del 4 luglio 2018 a pochi giorni dall’attentato intimidatorio presso l’abitazione del coordinatore del movimento civico”LiberatorioPolitico”, lo sfortunato Comitato è stato dimenticato dall’amministrazione comunale, nonostante le promesse del primo cittadino, e del presidente, di convocarlo a settembre scorso”.

Lascia il tuo commento
commenti