Giovedì pomeriggio a Molfetta

Visita pastorale, il Vescovo incontra i giornalisti della Diocesi

​L'incontro sarà articolato in tre momenti: una relazione su “La Carta di Assisi, per un’informazione libera dalle parole d’odio”​, la presentazione delle testate e il messaggio di monsignor Cornacchia

Attualità
Molfetta sabato 19 gennaio 2019
di La Redazione
L'invito all'incontro col Vescovo
L'invito all'incontro col Vescovo © Diocesi di Molfetta

Uno dei primi appuntamenti della visita pastorale, iniziata dal vescovo Domenico Cornacchia nei giorni scorsi, è l’incontro con il mondo della comunicazione operante nelle quattro città della Diocesi.

Giovedì 24 gennaio, festa di san Francesco di Sales, patrono dei giornalisti, dalle 17 alle 20 nell’auditorium della parrocchia Madonna della Rosa di Molfetta, l’ufficio Comunicazioni sociali promuove un incontro formativo e di confronto fra direttori, giornalisti e foto/video reporter delle testate di Molfetta, Ruvo, Giovinazzo e Terlizzi.

Il pomeriggio sarà articolato in tre momenti. Il primo è dedicato a “La Carta di Assisi, per un’informazione libera dalle parole d’odio”, con relatore Valentino Losito, consigliere nazionale dell’Ordine dei giornalisti.

A seguire, la panoramica della stampa locale in Diocesi, con la presentazione di operatori e testate a cura di Michelangelo Parisi, vicedirettore dell’ufficio Comunicazioni sociali, e la narrazione dell’attività giornalistica dei media attivi nelle quattro città da parte dei rispettivi direttori o loro incaricati.

Infine, “Dalle community alle comunità”, l’intervento conclusivo di monsignor Cornacchia.

La serata sarà moderata da Luigi Sparapano, direttore del settimanale Luce e Vita - ufficio Comunicazioni, ed è riconosciuta dall'Ordine dei giornalisti come credito formativo (5 crediti - evento di deontologia sulla piattaforma Sigef).

L’invito a questo appuntamento - che fa parte del percorso annuale di formazione degli animatori della comunicazione denominato “Scatti & Scritti” - è rivolto a tutti coloro che, in ambito civile o ecclesiale, si occupano di comunicazione.
Lascia il tuo commento
commenti