"il personale addetto della città Metropolitana si è presentato effettuando un sopralluogo e annunciando che i lavori saranno effettuati a partire da marzo p.v. se il tempo lo permetterà"

IISS Mons. Bello, le precisazioni dei rappresentanti d'istituto

"Il Dirigente Scolastico dell’Istituto aveva già segnalato innumerevoli volte il problema delle infiltrazioni alla città Metropolitana di Bari di cui si è parlato nell’articolo", recita uno stralcio della nota

Attualità
Molfetta mercoledì 30 gennaio 2019
di La Redazione
L istituto Mons. Antonio Bello
L istituto Mons. Antonio Bello © n.c.

Riceviamo e pubblichiamo la nota dei rappresentanti di istituto dell'I.I.S.S. Mons. A.Bello di Molfetta, che chiariscono alcuni punti circa la denuncia di alcuni studenti sulle condizioni dell'istituto scolastico molfettese. Di seguito il corpo della nota.

“In merito all’articolo pubblicato il 27 gennaio 2019 sul sito MolfettaLive da parte degli studenti dell’I.I.S.S. Mons. A.Bello di Molfetta, gli stessi sentono il dovere di chiarire che il Dirigente Scolastico dell’Istituto aveva già segnalato innumerevoli volte il problema delle infiltrazioni alla città Metropolitana di Bari di cui si è parlato nell’articolo e, vista l’urgenza determinata dalle piogge insistenti dei giorni precedenti, il Dirigente Scolastico ha inviato un’ennesima e-mail contenente fotografie che testimoniavano l’urgenza e la gravità della situazione, nonché si è recata personalmente presso gli uffici di competenza della città Metropolitana fissando un appuntamento per lunedì 28 gennaio 2019.

Precisiamo, inoltre, che effettivamente il personale addetto della città Metropolitana si è presentato effettuando un sopralluogo e annunciando che i lavori saranno effettuati a partire da marzo p.v. se il tempo lo permetterà.

Le varie richieste di intervento, da parte dell’Istituto, sono state inoltrate da diverso tempo anche negli anni addietro fino all’ultima mail del 25/01/19, come risulta dagli atti.

Relativamente alle altre situazioni di disagio, gli studenti evidenziano che da tempo erano già in atto interventi per sanarle e, infatti, alcune immagini, presenti nell’articolo, ritraggono situazioni già risolte. Si precisa che le limitate zone interessate dalle infiltrazioni, erano state preventivamente interdette al passaggio degli alunni e del personale tutto per garantire la loro incolumità. L’Istituto è talmente ampio da essere dotato di ulteriori spazi confortevoli da utilizzare in caso di necessità.

Lascia il tuo commento
commenti