La nota

Pranzo con i bisognosi, Sara Castriotta: “Polemiche assurde”

La consigliera di Forza Italia: “Vedere sempre del marcio è disdicevole”

Attualità
Molfetta sabato 16 marzo 2019
di La Redazione
Sara Castriotta
Sara Castriotta © n.c.

Riceviamo e pubblichiamo la nota di Sara Castriotta, consigliera comunale capogruppo di Forza Italia.

“Mi permetto di intervenire sulle polemiche provenienti da sparute voci riguardanti il pranzo per i più bisognosi che si terrà domani presso la Basilica Madonna dei Martiri.

È incomprensibile la ragione che muove alcuni a vedere in questo gesto solidaristico voluto da più parti (l'amministrazione comunale, la Caritas, le Vicenziane e il Ser) e patrocinato dall'associazione imprenditori - a cui va il mio plauso per l'iniziativa - una forma sensazionalistica di ricerca del consenso.

Il pranzo di oggi è un momento di incondizionata vicinanza nei confronti del prossimo, un convivio che ci ricorda il vero fine della carità cristiana permettendo di far riscoprire il senso di fare politica per la propria comunità.

Lo stesso don Tonino, uomo simbolo di Molfetta rammentava che "il politico che disdegni la prossimità e si chiuda nell’alterigia aristocratica della sua funzione, non è degno di questo nome. Un uomo impegnato nel sociale, che si trinceri nei palazzi del potere o che si nasconda dietro le scrivanie delle procedure burocratìche, maschera semplicemente il suo egoismo e camuffa o la propria incapacità o l’assenza di misericordia o inconfessati istinti di dominio".

Quando ho saputo di questa iniziativa sono stata tra le prime a endermi disponibile e a dare la mia pronta adesione”.

“Vedere sempre del marcio, stigmatizzando ogni comportamento propositivo - conclude la Castriotta - è alquanto disdicevole.

Lascia il tuo commento
commenti