Appuntamento al 10 ottobre

"Calligrafia contro il logorio della vita moderna", la videoconferenza all'ANEB

A cura del prof. M.G. Azzollini

Attualità
Molfetta martedì 08 ottobre 2019
di La Redazione
Scrivere.
Scrivere. © N.c.

L’ANEB (Associazione Nazionale Educatori Benemeriti) di Molfetta nell’ambito delle iniziative culturali del mese di ottobre organizza una videoconferenza sul tema “Calligrafia contro il logorio della vita moderna”. La manifestazione avrà luogo giovedì 10 ottobre 2019 presso la sede sociale dell’ANEB in Via Cap. De Gennaro n.23 a Molfetta con inizio alle ore 18,30.

Relatore sarà il prof. Matteo Gioacchino Azzollini, già Dirigente Scolastico negli Istituti di Istruzione Secondaria di Primo Grado.

La scrittura manuale sembra essere stata dimenticata o quantomeno accantonata, nonostante i suoi tantissimi pregi. Ne discuteremo alla luce di riscontri storici e di valutazioni di alcuni emeriti docenti universitari. Scopriremo una inedita realtà semplicemente perché scrittura manuale e digitale non sono necessariamente in competizione ma rispondono a esigenze diverse.

E più di un elisir la scrittura manuale aiuta la memoria, aumenta la concentrazione, calma i nervi, arricchisce il linguaggio, accresce le competenze ortografiche e altro….

La calligrafia è qualcosa in più della semplice grafia. Il termine calligrafia deriva, infatti, dal greco kalos (= bello) e grafia (=scrittura) ed indica l’arte della scrittura elegante e decorativa. E’ un’arte antica e nobile che oggi sta vedendo una incredibile rivalutazione: persone di ogni provenienza culturale si stanno iscrivendo a numerosi corsi per riappropriarsi del piacere del segno.

Inoltre, secondo alcuni studi la scrittura manuale in corsivo, nel momento in cui attiva la connessione mano-occhio-cervello, stimolerebbe le aree cerebrali deputate all’apprendimento favorendo quindi l’assimilazione e la memorizzazione di concetti molto più che scrivendo su una tastiera.

Lascia il tuo commento
commenti