La nota dal comune

Trasporto disabili, nessuna interruzione al servizio

Il tutto è stato reso possibile grazie al lavoro sinergico svolto dai sindaci di Molfetta, Tommaso Minervini, e di Giovinazzo, Tommaso Depalma, e i vertici Asl

Attualità
Molfetta venerdì 14 febbraio 2020
di La Redazione
Trasporto disabili
Trasporto disabili © n.c.

Non ci sarà alcuna interruzione del servizio di trasporto per i pazienti disabili di Molfetta e Giovinazzo verso i centri di Riabilitazione accreditati con il servizio sanitario regionale fuori provincia.

Il lavoro sinergico svolto dai sindaci di Molfetta, Tommaso Minervini, e di Giovinazzo, Tommaso Depalma, e i vertici Asl, direttore generale, Antonio Sanguedolce, e direttore del distretto socio sanitario, Ignazio Bellapianta, continua ad apportare benefici per l’utenza del territorio.

Già nel corso dell’incontro del coordinamento istituzionale dell’Ambito di Molfetta/Giovinazzo, che si è tenuto il 7 febbraio scorso, i due Sindaci, avevano evidenziato alla Asl la necessità di aggiungere il servizio di trasporto per i disabili al di fuori della provincia e il servizio relativo agli utenti che usufruiscono della ex Legga 104, assicurando la copertura dei costi a carico dei comuni per il 60% come previsto dalle normative vigenti.

All’incontro erano presenti il direttore del Distretto socio sanitario, dottor Ignazio Bellapianta, la dirigente del settore socialità del Comune di Molfetta, dottoressa Lidia De Leonardis, l’assessore alla socialità del Comune di Molfetta, Angela Panunzio, l’assessore alle politiche sociali del Comune di Giovinazzo, dottor Michele Sollecito.

Lascia il tuo commento
commenti