Emergenza coronavirus

Coronavirus, sei nuovi casi di positività a Molfetta. Minervini: “Erano già in isolamento”

Erano arrivati dal nord nei giorni scorsi

Attualità
Molfetta martedì 31 marzo 2020
di La Redazione
Tommaso Minervini
Tommaso Minervini © n.c.

Sei nuovi casi di positività al coronavirus a Molfetta. L’ha comunicato il sindaco, nel consueto appuntamento su Facebook.

“Aspettavamo gli esiti dei tamponi – ha detto – di due gruppi di concittadini rientrati dal nord. I tamponi sono risultati positivi per tre in un gruppo, tre in un altro. I contagi complessivi salgono così a 8. Il primo positivo, ricoverato al Policlinico, dovrebbe uscire presto dall’ospedale. L’infermiera di cui abbiamo parlato qualche giorno fa è in quarantena obbligatoria nella propria abitazioni. Ora sei positivi, messisi in isolamento già quando erano tornati dal nord Italia e per i quali sono stati contenuti subito i contatti l’esterno”.

E ancora, il primo cittadino, invia un monito alla sua cittadinanza. "Da noi l'emergenza non diminuisce, mentre in Italia ci sono miglioramenti annunciati dalle testate giornalistiche, la Puglia registra il numero più alto, 162, non è per nulla il momento di abbassare la guardia - le parole del primo cittadino, che prosegue - Bisogna tenere alta la guardia, siamo nel pieno di questa guerra, si rimane in casa e se proprio si deve uscire per necessità si deve mantenere la distanza".

Infine il pensiero alla solidarietà dei molfettesi. "Ciascuno di noi deve dire all'altro di rimanere in casa, ci sono gruppi di privati che sta mettendo su una raccolta fondi e stanno distribuendo DPI a chi è in prima linea, sanitari e forze dell'ordine. Infine ringrazio le aziende che stanno realizzando mascherine per chi, come noi, non è in prima linea, per proteggersi. Ringrazio queste persone per questa esplosione di solidarietà"

Lascia il tuo commento
commenti