Orgoglio cittadino

Test rapido per rilevare anticorpi contro il Covid, la sperimentazione del molfettese Michele Vacca

Il direttore del centro regionale sangue e direttore del centro trasfusionale del Cardarelli di Napoli sta utilizzando la metodologia che in 10 minuti può rilevare la negatività al virus

Attualità
Molfetta venerdì 03 aprile 2020
di La Redazione
Michele Vacca
Michele Vacca © Repubblica

Spopola sul web il video pubblicato sulle pagine di Repubblica di un'operatrice sanitaria dell'ospedale Cardarelli di Napoli emozionata dopo essere risultata negativa al test per Covid-19. Non è però un test qualunque, bensì una nuova tipologia di screening "rapido" ed è stato sperimentato dal molfettesse Michele Vacca, direttore del centro regionale sangue e direttore del centro trasfusionale del nosocomio napoletano.

"Questo è uno screening cosiddetto sierologico - dichiara Vacca ai microfoni di Repubblica - Noi tramite una metodologia molto rapida, che dura dieci minuti, rileviamo la presenza di anticorpi contro il Covid, di tipo IGG o IGM o di entrambi i tipi. Essendo uno screening ha profili di alta sensibilità e discreta specificità. L'operatore screenato a cui si presenta un test negativo è sicuramente negativo, se ci sono positività va fatto il tampone. E' importante per screening di massa. Ora possiamo identificare e dare serenità ai nostri operatori. Il valore di questo test è sulla negatività. Chiaramente il valore del test sul tampone è più importante".

L'orgoglio per l'impegno dei nostri concittadini non si esaurisce dunque agli operatori sanitari attivi a Molfetta, ma anche ai tantissimi cervelli lontani dalla nostra città, che combattono contro la bestia Coronavirus.

Lascia il tuo commento
commenti