L'iniziativa

L’azienda “Laeffe” dona centinaia di mascherine alle parrocchie

"Obbligo di utilizzo durante le celebrazioni liturgiche"

Attualità
Molfetta venerdì 22 maggio 2020
di Sara Fiumefreddo
Davide La Forgia, Francesco La Forgia e Don Pasquale Rubini
Davide La Forgia, Francesco La Forgia e Don Pasquale Rubini © n.c.

La solidarietà dell'azienda molfettese “Laeffe”, dimostrata nella “fase 1” con la distribuzione di mascherine alle attività che non hanno subito il lockdown, non si ferma.

Un ulteriore passo ne costruisce il sentiero.

Si tratta dello stesso gesto, questa volta dedicato alle parrocchie della città di Molfetta.

«Con la ripresa delle celebrazioni liturgiche, sarà d'obbligo per i fedeli indossare le mascherine in chiesa - afferma il titolare di Laeffe Davide la Forgia - È per questo che abbiamo pensato di contribuire attivamente alla sicurezza nei luoghi religiosi».

La proposta del giovane imprenditore, ben accolta da Don Pasquale Rubini, parroco di San Bernardino che provvederà alla distribuzione delle mascherine alle varie parrocchie, ha suscitato generale approvazione.

Diverse centinaia di mascherine arriveranno nei prossimi giorni nelle sedici parrocchie della città, per essere poi consegnate ai fedeli all'ingresso prima dell'inizio della messa.

E così Davide la Forgia, assieme a Francesco La Forgia e a Don Pasquale, si sono messi in moto per dare avvio alla ripresa della sfera religiosa, cui molti molfettesi sono legati.

Un’iniziativa da applausi. Le imprese accanto alla comunità

Lascia il tuo commento
commenti