L'iniziativa

Il Villaggio Nettuno sempre più in prima linea per il rispetto dell'ambiente

Lo staff si è impegnato nella pulizia delle strade: "Dobbiamo impegnarci tutti assieme per il nostro territorio"

Attualità
Molfetta venerdì 07 agosto 2020
di La Redazione
La raccolta di rifiuti nelle strade da parte dello staff del Villaggio Nettuno
La raccolta di rifiuti nelle strade da parte dello staff del Villaggio Nettuno © Molfettalive.it

A volte occorre darsi da fare ben oltre la propria azienda, in senso stretto, per il bene di una comunità e dell’ambiente. È la convinzione, ma soprattutto la molla all’azione, dello staff del Villaggio Nettuno, che ieri, approfittando delle intemperie meteo, ha deciso di fare qualcosa in più.

Lo staff del Villaggio a causa del maltempo, che ha lasciato vuota la struttura ricettiva, con i bagnini in prima fila e i titolari con loro, hanno dismesso i consueti panni dell’assistenza ai bagnanti per ripulire parte della strada turistica della vicina SS16. “Un’operazione - spiega Nicola Pertuso, che ha fatto del rispetto dell’ambiente e dell’amore per il territorio un’autentica ragione di vita - che abbiamo voluto fortemente mettere in pratica per lanciare un messaggio: occorre che ci impegniamo tutti assieme per il nostro bene, per la nostra città, per rendere attrattivo ai turisti il nostro territorio. Dobbiamo rimboccarci le maniche e fare anche più di quello che ci sembrerebbe sufficiente. È una battaglia di cultura, di civiltà, ma anche di buon senso”.

Il Villaggio Lido Nettuno da sempre è un esempio per altre aziende per la capacità di trasformare i buoni intendimenti in azioni concrete. Dal recupero, riuso e riciclo dei materiali provenienti dal mare, alla politica “plastic free”, fino alla raccolta differenziata e alla educazione ambientale e a tutte le iniziative intraprese per la valorizzazione dell’Oasi Naturale di Torre Calderina, delle spiagge e del territorio. Ora anche delle strade di servizio, cosa che va oltre gli obblighi dell’azienda. “Ma quando c’è da lavorare per migliorare il futuro - conclude Pertuso - dobbiamo guardare sempre oltre il nostro orticello, riportare l’immagine di un territorio pulito, ordinato e quindi attrattivo. Tutti i turisti che passano dalle nostre parti devono apprezzare la Puglia sotto ogni punto di vista”.

Piccoli grandi esempi per vincere la sfida più grande: quella della Puglia regione turistica del presente e del domani.

Lascia il tuo commento
commenti