il progetto della Cooperativa Ca.Ri.A.Ma

Grande successo per il progetto "Consapevol-mente: percorsi tra emozioni e natura "

Percorsi emotivi e di rilassamento per elaborare i vissuti derivanti dal covid-19, realizzati presso Lama Martina con il patrocinio del Comune di Molfetta. Gli incontri hanno suscitato feedback positivi e richieste di nuove inizia

Attualità
Molfetta sabato 17 ottobre 2020
di La Redazione
“Consapevol-mente: Percorsi tra emozioni e natura”
“Consapevol-mente: Percorsi tra emozioni e natura” © n.c.

È volto al termine il 10 ottobre il progetto della Cooperativa Ca.Ri.A.Ma a r.l. “Consapevol-mente: Percorsi tra emozioni e natura”, una serie di incontri per adulti e bambini, tenutosi per 4 sabati consecutivi presso Lama Martina a Molfetta.

Grazie al patrocinio del Comune di Molfetta, le Psicologhe Psicoterapeute della Cooperativa Ca.Ri.A.Ma dott.sse Maria Antonietta Rutigliani e Annamaria Grillo, hanno potuto offrire ai cittadini molfettesi la possibilità di elaborare il vissuto emotivo derivante dalla pandemia di Covid-19.

Attraverso la lettura di brani opportunamente scelti per adulti e bambini, è stato possibile grazie alle competenze delle psicologhe, dare un nome alle emozioni provate a seguito di quanto vissuto durante il lockdown e durante questo momento di ripresa, che porta con sé ancora tanti dubbi e incertezze. Ai partecipanti è stata anche fornita la possibilità di sperimentare tecniche di rilassamento da poter utilizzare nei momenti di stress e una serie di consigli pratici su come allenare la resilienza, per aiutarli ad integrare nella vita quotidiana tutti i cambiamenti che la situazione attuale richiede.

A far da sfondo a questi momenti di confronto tra le varie storie di vita dei partecipanti, Lama Martina, bellissimo scorcio di paesaggio molfettese non conosciuto ancora da tutti i cittadini, che ha permesso di beneficiare degli effetti positivi della natura su stress, paura ed angoscia, come suggerito dalla letteratura in merito.

Ottimo il riscontro dei cittadini che hanno valutato molto positivamente gli incontri, sentendosi accolti in un ambiente non strutturato in cui è stato possibile far emergere vissuti intimi senza giudizio alcuno e che hanno richiesto la possibilità di ulteriori iniziative di questo genere.

Lascia il tuo commento
commenti