Le parole di Coldiretti

Coldiretti: "La riconferma dell'assessore per ridare centralità al settore agricolo"

"Importante riconoscimento per chi ha dato beneficio all'agricoltura e all'agroalimentare nella consigliatura precedente"

Attualità
Molfetta venerdì 20 novembre 2020
di La Redazione
Donato Pentassuglia e Fabiano Amati
Donato Pentassuglia e Fabiano Amati © Fasanolive

La riconferma di Donato Pentassuglia in qualità di Assessore all’Agricoltura della nuova Giunta della Regione Puglia per il prossimo quinquennio dà forza e valore ad un percorso di condivisione utile a ridare centralità all’agricoltura in Puglia. E’ quanto dichiara Coldiretti Puglia, in relazione ai decreti di nomina con cui il presidente Emiliano ha attribuito la delega all’Agricoltura a Donato Pentassuglia.

“E’ un riconoscimento a quanto fatto per l’agricoltura nella consigliatura precedente, dove Pentassuglia da presidente della IV Commissione Attività Produttive ha dato impulso e sostanza ad importanti provvedimenti legislativi a beneficio dell’agricoltura e dell’agroalimentare della Puglia”, afferma Savino Muraglia, presidente di Coldiretti Puglia.

“Per ridare centralità al settore agricolo e all’agroalimentare sarà funzionale – continua Muraglia – accompagnare lo sviluppo rurale e promuovere l’identità del sistema Puglia attraverso un interlocutore istituzionale forte e univoco, anche per rafforzare la filiera agroalimentare Made in Puglia dal campo alla tavola”.

“Auspichiamo un deciso cambio di passo di tutta l’amministrazione regionale perché il bilancio di quanto fatto su Xylella, PSR, Consorzi di Bonifica, 12 leggi prodotte, alcune delle quali inapplicate o ancora inapplicabili per l’eccesso di burocrazia, impone una svolta radicale nella gestione della macchina amministrativa, con la dovuta semplificazione degli iter per restituire la competitività che le imprese agricole e agroalimentari pugliesi hanno perso in questi anni”, conclude il presidente Muraglia.


Lascia il tuo commento
commenti