Il bollettino del sindaco Minervini

Aggiornamento covid a Molfetta: i positivi sono 430

"Ho sollecitato la Asl affinché potenziasse i propri servizi a supporto dei positivi e considerasse l'uso dei locali che il comune di Molfetta ha messo a disposizione dei medici USCA"

Attualità
Molfetta martedì 01 dicembre 2020
di La Redazione
Tommaso Minervini
Tommaso Minervini © n.c.

Come di consueto, arriva l'aggiornamento del sindaco Minervini sulla situazione covid a Molfetta. Rispetto alla precedente rilevazione che registrava un dato di 392 positivi in città, attualmente, a distanza di 5 giorni si registra un incremento di 38 casi.
Il totale arriva, dunque a 430 casi a Molfetta.

"L'incremento, pur notevole, si è stabilizzato intorno ai 7/8 casi di positività al giorno - spiega il primo cittadino - nettamente più bassi rispetto alle passate rilevazioni. Inoltre, la stragrande maggioranza dei contagiati resta sempre asintomatica".

"Ho sollecitato la Asl affinché potenziasse i propri servizi a supporto dei positivi - prosegue - non solo per quanto riguarda l'aumento del personale, ma anche per sollecitare l'uso dei locali che il comune di Molfetta ha messo a sua disposizione per i medici USCA (unità speciali di continuità assistenziale), cioè che prestano servizio a domicilio per i pazienti covid. Mi auguro che, prima o poi, la direzione generale corrisponda a queste sollecitazioni".

Dopo aver ringraziato tutti gli organi impegnati nella gestione dell'epidemia in città, il sindaco ha sottolineato l'impegno della Asm.
"La Asm sta facendo uno sforzo notevole, se consideriamo che ben 3 squadre sono dedicate alla raccolta dei rifiuti per le famiglie colpite dal covid. Ovviamente ne deriva la necessità di rinforzare le unità operative, perché queste squadre sottraggono manodopera al resto del servizio".

Infine, la sollecitazione al massimo della responsabilità e la comunicazione della sospensione delle attività mercatali.
"Ho rinnovato - conclude - l'ordianza del divieto del mercato settimanale con possibilità di recupero per giovedì prossimo, in attesa dei piani di sicurezza e del prossimo Dpcm del 3 dicembre".

Lascia il tuo commento
commenti