Quest'anno ricorre il 25esimo compleanno. Nicola Pertuso: "Sarà una stagione speciale"

Villaggio Lido Nettuno, è boom di abbonamenti

Si prospetta un'estate ricca di novità e proposte per lo storico stabilimento posto tra Molfetta e Bisceglie

Contenuti Suggeriti
Molfetta lunedì 13 maggio 2019
di La Redazione
Villaggio Lido Nettuno
Villaggio Lido Nettuno © n.c.

“Sarà un’estate stupenda. Noi siamo pronti a viverla assieme a voi. Naturalmente”. Nicola Pertuso, mente del progetto Villaggio Lido Nettuno, non usa mezzi termini in riferimento alla stagione che, a dispetto di qualche capriccio del meteo, sta per prendere il via. Una stagione diversa dalle altre, con cui il villaggio festeggerà il suo 25esimo compleanno. Un traguardo speciale, da condividere con tutti.

“Naturalmente” è un po’ la parola d’ordine della nuova estate al Nettuno. Un doppio senso che esprime in pieno la filosofia dello storico stabilimento situato tra Molfetta e Bisceglie, a due passi dall’incantevole scenario di Torre Calderina. Naturale è infatti scegliere il Lido Villaggio Nettuno, autentica certezza degli amanti del mare e del relax estivo. Naturale è l’aggettivo che si sposa meglio con il progetto di Nicola Pertuso. “Da sempre – spiega – poniamo massima attenzione al rispetto dell’ambiente e al valore aggiunto costituito dalla natura stessa. Anche quest’anno, a maggior ragione, andremo in questa direzione. Stiamo aggiungendo piante autoctone, bouganville, fiori. Cureremo la spiaggia e tutta l’aria della costa. Potenzieremo le attività di riciclo. E siamo contentissimi che finalmente sarà vietato l’uso della plastica monouso negli stabilimenti balneari”. Il riferimento è al provvedimento della Regione Puglia, che anticipa i tempi rispetto alla direttiva europea, che sarebbe entrata in vigore, con lo stesso obiettivo, nel 2021. “Noi già lo facevamo – commenta Pertuso – ora siamo felicissimi che debbano farlo tutti. Sono segnali importanti. Servirebbero sempre”.

Tante le novità dell’estate 2019, per la quale si sta verificando un vero e proprio boom di abbonamenti stagionali. Una corsa ad assicurarsi un posto in riva al mare o a bordo piscina, per ricaricare le pile in un contesto unico. “Alcune delle nostre novità – dice ancora Pertuso – vanno in direzione del potenziamento dei servizi che già avevamo proposto. Per esempio il parrucchiere nel villaggio: abbiamo trovato un accordo con Salvo Binetti, che praticamente avrà qui la propria sede estiva. E poi rafforzeremo il servizio massaggi. Già lo scorso anno riscosse grandi consensi: quest’anno siamo certi andrà ancora meglio”.

E poi il mini club, che da metà giugno si occuperà dei più piccoli, garantendo anche il servizio navetta. La collaborazione con la Molfetta Ballers, che proprio al Nettuno ha deciso di svolgere il camp estivo rivolto ai piccoli talenti del basket di casa nostra. E una serie di iniziative pronte a stupire: una pista da ballo dedicata agli adulti, nel contesto di un ciclo di eventi che si chiamerà “Tanto pe’ cantà”. I clienti non solo potranno divertirsi tra un ballo e l’altro, ma avranno la possibilità di cimentarsi nel canto dei tormentoni della storia italiana della musica. In compagnia di un pianoforte. Come accadeva per le chitarrate di un tempo tra amici, sotto le stelle. Con il sottofondo del rumore delle onde.

Infine la trattoria sul mare, che già nelle prossime domeniche di maggio aprirà le porte a chi verrà gustarsi pranzi deliziosi, ma pure godersi il primo sole dell’estate. “Quest’anno sarà dei nostri il maestro pizzaiolo Sergio, molto apprezzato nel nord barese – conclude Pertuso – Non è solo un pizzaiolo è un artista, è un creativo. Unisce capacità gastronomica ad arte. La sua cucina si basa sul recupero delle ricette della tradizione. Vi conquisterà, come sempre”.

Tornando al 25esimo compleanno, poi, ecco una serie di iniziative che culmineranno, la sera del 13 luglio, in una serata che promette di essere uno spasso. Il Villaggio Lido Nettuno la trascorrerà in compagnia di Umberto Smaila e della sua band. La festa ideale per divertirsi e rilassarsi. Nel segno di un’estate che sorprenderà. Come sempre. Naturalmente.

Lascia il tuo commento
commenti