Tutto l’evento sarà fruibile gratuitamente attraverso l’apposito sito web www.ucirr.it

“Cirr – a Pulp Fest Story”, sette giornate di cultura online

Il festival online è organizzato dall’artista molfettese Slowly Take Shape con la collaborazione dell’associazione culturale T.eS.L.A

Cultura
Molfetta giovedì 14 gennaio 2021
di La Redazione
Cirr - a pulp fest story
Cirr - a pulp fest story © n.c.

Dal 17 al 24 gennaio si terrà “CIRR – a Pulp Fest Story”, un festival online organizzato dall’artista molfettese Slowly Take Shape con la collaborazione dell’associazione culturale T.eS.L.A. Il festival, il cui nome riprende “u cirr”, il tipico tentacolo del polpo pronto per essere consumato crudo, ospiterà contributi grafici e musicali da parte di artisti pugliesi affiancati da artisti provenienti da tutta Italia. Tutto l’evento sarà fruibile gratuitamente attraverso l’apposito sito web www.ucirr.it . 

Il sito web, realizzato da Marcello D’Agostino, è una rappresentazione virtuale delle stanze della “Cittadella degli artisti” luogo che dal 2018 ospita il “Pulp Fest”, festival organizzato sempre dal T.eS.L.A. in collaborazione con la direttrice artistica molfettese Serena Brattoli (in arte gommapane), che ha visto la partecipazione di moltissimi artisti del panorama locale e nazionale come Pino Spadavecchia, AkAB e Fabio Magnasciutti.

La piattaforma web accoglierà talk, musica e disegno in streaming, nella speranza di donare agli appassionati del settore qualche ora di svago da questa pandemia che sembra non volersi ancora fermare. “CIRR” manifesta la nostra voglia di non arrenderci a questo silenzio culturale che rischia di cancellare dalla memoria tante iniziative che durante il 2020 non hanno potuto avere luogo. 

L’evento è completamente autofinanziato ma per chi vorrà contribuire sarà possibile acquistare il merchandising ufficiale dallo shop online disponibile sulla pagina Facebook del T.eS.L.A.

Lascia il tuo commento
commenti