Il 12 ottobre

Giornata di studi dedicata a Pantaleo Carabellese

L’iniziativa è stata voluta dal dipartimento di Studi umanistici dell’università di Bari e dall’Opera Pia Monte di Pietà

Cultura
Molfetta venerdì 12 ottobre 2018
di La Redazione
Museo diocesano
Museo diocesano © molfettalive.it

Il Dipartimento di Studi Umanistici dell’Università degli Studi di Bari, presieduto dal Prof. Paolo Ponzio, e l’Opera Pia Monte di Pietà e Confidenze di Molfetta, presieduta dall’Ing. Sergio de Ceglia, in base all’Accordo Quadro approvato con decreto rettorale n. 850 del 14.03.2018, daranno vita, in data 12 ottobre 2018, presso l’Auditorium del Museo Diocesano di Molfetta, ad una giornata di studi dedicata al filosofo molfettese Pantaleo Carabellese (Molfetta, 6.7.1877 – Genova 16.9.1948) nel settantesimo anniversario della sua morte.

L’iniziativa intende mettere in risalto il contributo originale offerto dal Carabellese al pensiero italiano del Novecento in una prospettiva teoretica che, come affermato da Giuseppe Semerari, costituiva il lato italiano di quella “rifondazione dell’Ontologia” rappresentata a livello europeo da pensatori come Husserl, Heidegger e Sartre, e manifestava, come evidenziato da Edoardo Mirri, una ripresa del problema teologico come problema fondamentale della filosofia, in un’epoca in cui essa finiva sempre più con l’essere assorbita in ambiti antropologico-culturali, sociologici o epistemologici.

Le relazioni saranno svolte da studiosi che furono allievi di Giuseppe Semerari (Docente di Filosofia Teoretica presso l’Università di Bari) e di Edoardo Mirri (Docente di Filosofia Teoretica presso l’Università di Perugia), due tra i pochi intellettuali italiani che, nella seconda metà del Novecento, si impegnarono per evidenziare l’attualità della filosofia del Carabellese inserendola in un dialogo fecondo con le correnti principali della filosofia europea.

Si auspica che la giornata di studi possa rimettere in circolazione le idee contenute in testi attualmente irreperibili e sollecitare quindi l’attenzione dell’editoria filosofica per la riedizione delle opere del filosofo molfettese.

La giornata di studi è stata patrocinata anche della sezione barese della Società Filosofica Italiana (SFI), presieduta dal Prof. Mario De Pasquale.

La giornata di studi sarà articolata in due sessioni.

Nella sessione antimeridiana saranno collocati gli interventi dei docenti della Università di Perugia:

FURIA VALORI [Professoressa ordinaria di Filosofia Teoretica – curatrice, per le Edizioni Scientifiche italiane di Napoli, dei corsi universitari di Filosofia Teoretica tenuti dal Carabellese dal ’43 al ’47 e del volume carabellesianoLa coscienza morale, Editrice Carabba 2014]

PANTALEO CARABELLESE E IL PROBLEMA DELLA FILOSOFIA NEL PENSIERO CONTEMPORANEO

MARCO MOSCHINI [Professore associato di Filosofia Teoretica– studioso dell’ontologismo critico carabellesiano e autore, nel 2016, del saggioThe Theologicalcharacter of the concept of being in the Critical ontology of Pantaleo Carabellese(1877 – 1948). From pre-critical intuitions to the mature locution on God as the »pure object of consciousness«]

PANTALEO CARABELLESE E GLI SVILUPPI DELL'ONTOLOGISMO CRITICO IN ITALIA

Nella sessione pomeridiana saranno collocati gli interventi dei docenti della Università di Bari:

FERRUCCIO DE NATALE[Professore ordinario di Ermeneutica filosofica– studioso di formazione fenomenologica ha dedicato importanti contributi alla filosofia italiana del ‘900 tra cui La presenza del passato. Un dibattito tra filosofi italiani dal 1946 al 1985, Guida Editore 2012]

GIUSEPPE SEMERARI INTERPRETE DI PANTALEO CARABELLESE

MARIO DE PASQUALE [Presidente della sezione SFI di Bari e co-direttore editoriale della rivista «Comunicazione Filosofica», rivista online della SFI, vice-direttore della rivista online «Logoi.Ph»; per molti anni Dirigente Scolasticoe coordinatore della Commissione Didattica Nazionale della SFI, segretario scientifico del Centro Interuniversitario Bari-Padova sull’insegnamento della filosofia, docente nella SSIS-Puglia]

L'INSEGNAMENTO DELLA FILOSOFIA IN CARABELLESE E SEMERARI.

Di particolare importanza anche le due comunicazioni affidate a

DAMIANO D’ELIA [Docente emerito Università di Foggia]

L’ONTOLOGISMO CRITICO E LA SOCIETÀ LIQUIDA: CONSIDERAZIONI

SABINO LAFASCIANO [Dirigente Scolastico - ITET "G. Salvemini” – Molfetta]

OLTRE CARABELLESE E SEMERARI: CENNI SULLA DIDATTICA DELLA FILOSOFIA OGGI

L’attività di coordinamento delle due sessioni sarà affidata ai docenti Alberto Altamura e Rossana de Gennaro membri della sezione barese della SFI.

Lascia il tuo commento
commenti