La percentuale di superamento dell’esame è del 100% in tutte e due gli indirizzi con presenze significative della valutazione massima

Primi esami di qualifica ai corsi Cambridge del liceo scientifico e classico

I percorsi Cambridge IGCSE sono stati introdotti per arricchire il curriculum liceale con un approccio metodologico che si distingue dall’offerta formativa nazionale

Cultura
Molfetta venerdì 01 febbraio 2019
di La Redazione
Liceo classico di Molfetta
Liceo classico di Molfetta © n.c.

È tempo di bilanci per i corsi Cambridge dei licei Einstein da Vinci di Molfetta relativamente alle prime qualifiche conseguite dagli studenti e dalle studentesse che esattamente tre anni fa iniziavano il percorso sperimentale Cambridge istituito in maniera collaterale ai due indirizzi tradizionali. I percorsi Cambridge IGCSE sono stati introdotti per arricchire il curriculum liceale con un approccio metodologico che si distingue dall’offerta formativa nazionale per la specificità della trattazione delle tematiche nelle discipline individuate da ciascuna scuola nell’ambito della normativa sull’autonomia (DPR 275/1999). Pertanto discipline come matematica, fisica, biologia, al liceo scientifico, geografia, matematica, biologia, al liceo classico, sono insegnate seguendo i syllabus dei corrispondenti Cambridge IGCSE attraverso un codice di autorizzazione da parte dell’istituto britannico. Gli alunni durante il percorso, in tempi prestabiliti e appositamente programmati, si iscrivono alle prove di qualifica (assessment) somministrate direttamente dal Cambridge e sono proprio i risultati di questi primi esami, rispettivamente, in matematica (per il liceo scientifico) e geografia (per il liceo classico), che permettono di effettuare un primo bilancio sulla validità del corso.

La percentuale di superamento dell’esame è del 100% in tutte e due gli indirizzi con presenze significative della valutazione massima, pari al 48% (fascia alta) e al 34% (fascia media), rilegando al residuo 18% le valutazioni positive o sufficienti. Tali valutazioni corroborano, in maniera certa ed oggettiva, la validità dei corsi Cambridge e l’operato dei docenti, di lingua italiana, titolari delle discipline interessate, e madrelingua inglese sul lavoro svolto e sulla progettazione dei percorsi.

I risultati danno ragione e autorevolezza alle scelte progettuali della scuola, perché aver conseguito qualifiche Cambridge IGCSE (l’istituzione è stata autorizzata con il codice IT183) rappresenta indubbiamente un valore aggiunto al conseguimento del diploma di studi liceali all’interno del percorso formativo italiano, arricchito di specifiche conoscenze, abilità e competenze finalizzate al processo di internazionalizzazione degli studi, ormai già in atto anche nelle università italiane.

Lascia il tuo commento
commenti