Inizio ore 17.30

Tornano gli Artigiani dell’Imprudenza: questa sera Pino Modugno racconta Claudio Imprudente

Un ciclo di incontri aperto al pubblico nella biblioteca del Liceo Scientifico Albert Einstein

Cultura
Molfetta mercoledì 13 marzo 2019
di La Redazione
Pino Modugno e Claudio Imprudente
Pino Modugno e Claudio Imprudente © n.c.

Un ciclo di incontri aperto al pubblico nella biblioteca del Liceo Scientifico Albert Einstein (via Togliatti), per riscoprire le figure di educatori eretici e socialmente impegnati e rilanciare la riflessione pubblica sull’utilità civica della pedagogia. È questo “Artigiani dell’Imprudenza”, la mini-rassegna (gratuita e aperta al pubblico) organizzata a Molfetta da edizioni la meridiana, che arriva domani (mercoledì 13 marzo) al suo secondo appuntamento .

Dopo il primo incontro sul maestro Manzi, coordinato da Angela Paparella, sarà Pino Modugno, operatore sociale ed educatore, impegnato da anni nel campo della disabilità, a proporre un ritratto dell’opera di Claudio Imprudente, scrittore diversamente abile (affetto da tretraparesi spastica fin dalla nascita) che ha saputo superare i confini della sua diversità per lanciare sfide educative di grande potenza.

“In un Paese in grande ritardo sulle politiche di inclusione sociale dei cittadini con disabilità, Imprudente ha cercato negli anni, con i suoi scritti e la sua testimonianza, di porre la questione della “diversabilità” come sfida sovversiva e disobbediente, capace di attivare percorsi di protagonismo e attivismo, anche a partire dalle difficoltà della malattia e della diversità”, dichiara Elvira Zaccagnino, presidente di edizioni la meridiana.

Inizio incontro alle ore 17.30.

Lascia il tuo commento
commenti