Il programma

Non solo grandi eventi, ecco il cartellone "EM2019"

Dai concerti, alla prosa, passando per iniziative dedicate ai più piccoli, non manca anche il cinema

Cultura
Molfetta sabato 13 luglio 2019
di Adriano Failli
Tommaso Minervini e Sara Allegretta
Tommaso Minervini e Sara Allegretta © n.c.

"Non un cartellone, ma un elenco di opportunità", così Tommaso Minervini definisce in maniera chiara l'offerta di eventi che il Comune di Molfetta ha raggruppato nel programma EM2019. Il palinsesto è di quelli importanti: i grandi concerti saranno la punta di un iceberg composto da decine di proposte per un totale di cento spettacoli, con cinquecento artisti coinvolti e trenta differenti location.

"Finalmente in questa città ci sono attività organizzate - commenta l'assessore alla cultura Sara Allegretta - Non solo grandi eventi, come da tradizione, ma anche produzioni più piccole coinvolgendo l'associazionismo locale. Il tutto coordinato da un nuovo marchio di riconoscibilità: 'Eventi Molfetta'. Anche chi non è rientrato nel cartellone, collaborerà con noi, magari rinviando la propria iniziativa".

Quattro saranno i mesi in cui si divideranno le iniziative, da luglio ad ottobre. Si parte forte con la danza, con alcuni eventi già andati in scena presso l'Anfiteatro di Ponente, altri ancora da svolgere. Il piatto forte però saranno gli appuntamenti musicali: Salmo il 14 luglio, Carl Brave il 24 luglio, Antonello Venditti il 25, Ornella Vanoni il 28 e Renzo Arbore il 1 settembre, tutti realizzati nelle meravigliose location di Banchina San Domenico e dell'Anfiteatro di Ponente. La novità per i concerti, sarà il servizio navetta e park&ride attivo già dalle 17, per permettere a tutti di giungere in tempo per l'esibizione del proprio artista preferito.

Nella programmazione immancabile è il teatro: tra gli appuntamenti più particolari il progetto "Teatro alle scale" e la presentazione di un testo inedito di Orazio Panunzio, che andrà in scena in autunno. Proseguono anche le collaborazioni con comuni limitrofi. Dopo l'ottimo successo della Notte della Poesia, anche il Viator Festival, vedrà due tappe, una a Ruvo, l'altra al Duomo di Molfetta, il 21 settembre.

Luglio sarà anche il mese della luna: il 20 luglio ricorrono infatti 50 anni dall'allunaggio di Armstrong. Molfetta celebrerà questo anniversario con "Bianca luna", una particolare serata organizzata da Pro Artibus il 21 luglio a Cala Sant'Andrea. Farà parte del cartello anche la proposta di quattro eventi organizzati dalla Fondazione Valente.

Agosto, sarà invece il mese della prosa, della lirica e - a grande richiesta - del cinema. Due i grandi appuntamenti con un tuffo nel mondo del grande schermo: il primo l'8 agosto con la finale di "Out off Bouds" presso la Madonna della Rosa; il secondo con la tre giorni "CINEinCITTA'", un percorso dedicato al rapporto tra i grandi maestri del cinema e l'infanzia, con le proiezioni di "Amarcord", "Il bambino che scoprì il mondo" e "L'uomo che verrà", rispettivamente il 22, 23 e 24 agosto. Dopo il grande successo della "Settimana rossiniana" dello scorso anno, torna la lirica con due "Serate verdiane", il 28 e 30 agosto.

Non solo eventi, ma anche turismo. Importante e sinergico è il ruolo dell'Infopoint nel costruire una serie di iniziative per stimolare il turismo, in crescita secondo le stime analizzate da Sara Allegretta. A tal proposito, il sindaco ha annunciato come anche la Sala dei Templari e il Torrione, una volta terminati i lavori, saranno affidati in custodia all'Info Point.

Infine, sguardo ai numeri: l'intero cartellone costerà al Comune non più di 161mila euro. Per gli amministratori si tratta di una cifra assai contenuta rispetto a quelle di paesi limitrofi.


Lascia il tuo commento
commenti