Lo scritto del giornalista

Mario Prignano presenta "Giovanni XXIII: l'antipapa che salvò la Chiesa"

Il 9 dicembre al Ghigno la presentazione del libro sulla storia di Baldassarre Cossa

Cultura
Molfetta mercoledì 04 dicembre 2019
di La Redazione
Antipapa Giovanni XXIII
Antipapa Giovanni XXIII © n.c.

Il 9 dicembre 2019 sarà presentato presso la Libreria "Il Ghigno - Un mare di storie" il libro: "Giovanni XXIII: l'antipapa che salvò la Chiesa" (Morcelliana 2019).

È la storia di Baldassarre Cossa, l’“altro Giovanni XXIII”. Vissuto durante lo Scisma d’Occidente (1378-1417), quando di papi se ne contavano addirittura tre, questo focoso napoletano rampollo di una famiglia da sempre dedita alla pirateria fu accusato dai suoi contemporanei di incredibili nefandezze, dipinto come un campione di avidità, violenza, depravazione e, infine, dichiarato “indegno” e deposto dal Concilio di Costanza, che lui stesso aveva convocato per risolvere lo scisma.

Mentre i padri conciliari si apprestavano a estrometterlo dal papato, Cossa fu preso dal panico, scappò da Costanza, fu riacciuffato e imprigionato sotto la custodia del conte palatino del Reno. Tornò libero dopo quattro anni grazie all’oro di Giovanni de’ Medici, che sotto il suo pontificato aveva accumulato immense ricchezze, e grazie alla benevolenza del nuovo papa Martino V, che lo riaccolse nel seno di Santa Madre Chiesa addirittura promuovendolo cardinale.

Considerato un perdente della storia, l’antipapa Giovanni XXIII ha avuto però il merito di convocare il concilio di Costanza e porre le basi per risolvere lo scisma e riportare la Chiesa all’unità, come cinquecento anni dopo di lui avrebbe riconosciuto apertamente un altro papa. Si chiamava Giovanni XXIII.

Mario Prignano, nato a Lucera nel 1964 è caporedattore centrale del Tg1.

Lascia il tuo commento
commenti