Think'd, Caparezza, Porta e d'Ingeo cantano la città che dorme

L'insolito quartetto per "Fitta", pezzo di denuncia quotidiana a tutto campo

Politica
Molfetta mercoledì 28 dicembre 2011
di Vincenzo Drago
© Think'd
Cinque minuti per una denuncia grossa quanto un macigno. Tanto dura "Fitta", il nuovo pezzo di Think'd, progetto hip hop molfettese che lancia così un altro disperato appello contro l'indifferenza ai problemi della città. Per farlo la band ha collaborato niente meno che con Caparezza e due volti noti della politica locale, Gianni Porta e Matteo d'Ingeo.

La concretezza è la costante dell'insolito quartetto che non le manda certo a dire, fotografando a 360 gradi una Molfetta allo sfascio. "Costruiscono parchi e non li aprono, completano il lavoro lasciando pure che li distruggano", tuona ad esempio Think'd, nella prima strofa, prendendosela anche contro "l'informazione effimera". Insomma "si cerca di scuotere, ma niente, è sconcertante".

Si fa poi largo la voce di Gianni Porta. "Gioelli comuni regalati ai privati nel paese sofferente di liberi spazi e un futuro per le giovani famiglie", questa l'immagine suggerita del consigliere comunale. "Esistere vuol dire scelgliersi sempre la propria parte", spiega l'esponente di Rifondazione, anche contro "egoismi e mode passeggere".

Il secondo intermezzo è dei roventi giochi di parole di Matteo d'Ingeo. "Nella città del mercato diffuso l'abuso è diffuso - dice il coordinatore del Liberatorio politico - e il voto di scambio è sempre il più amato". E ancora, per l'attivista "le bombe illuminano la notte e uccidono il mare", in una città dove "la macchina del fango travolge il riscatto".

Gran chiusura con Caparezza, che ha una fitta allo stomaco. "Io mi sento in guerra quando non trovo pace, perché amo Melphicta, perché odio Melphicta, perché ho Melphicta allo... stomaco", conclude amaro il celebre rapper.
Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • maxscian ha scritto il 01 gennaio 2012 alle 19:24 :

    Ormai tutti i rapper, cantanti hip hop, per sfondare devono denunciare qualcosa, dallo stato al comune, dal capo di stato al calzolaio dell' angolo! ma non è che fate così perchè non sapete creare niente di originale? Think'D, nn credo fai musica da 2 mesi, se non sei riuscito non buttarti sul sociale, che ormai ha fatto la muffa! Rispondi a maxscian

  • maxscian ha scritto il 01 gennaio 2012 alle 19:22 :

    Questa cosa mi sembra alquanto paradossale! Rispondi a maxscian

  • volemusebene ha scritto il 28 dicembre 2011 alle 11:27 :

    "Nessuno è perfetto, se abbiamo l'amministrazione "capeggiata" da un Sindaco che ha fatto quello che ha potuto e poi si è fermato senza ultimare con successo il suo impegno preso con i cittadini che lo hanno votato...unico rimedio si trova dietro alle urne!!! Rispondi a volemusebene

  • effegei ha scritto il 28 dicembre 2011 alle 10:00 :

    Forse qualcuno ha il coraggio di dire che loro stanno esagerando? Molfetta ha toccato il fondo e lo sta grattando con il sedere. Viviamo in una società che se ne frega di tutto, senza il rispetto di niente e di nessuno e la nostra amministrazione è latitante da troppo tempo. Aspettano solo lo stipendio. VERGOGNATEVI e VERGOGNAMOCI!!!!!!!!!!!!! Rispondi a effegei